MetropolNews

00:2819112019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Administrator

Administrator

Welcome to our website. habitant massa. Vitae est pellentesque In a diam Sed venenatis tempus sed tincidunt. Semper Sed vel elit pede a lobortis elit dictum elit et...

URL Sito: http://www.joomlart.com E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

pigro cantautoriPigro Cantautori in Vigna 2012concorso musicale nazionale per cantautori e band in ricordo di Ivan Graziani, giunge alla 15^ edizione. Organizzato dall’Associazione Culturale Pigro presieduta da Anna Bischi Graziani, da quest’anno è affidato alla direzione artistica dei giornalisti Duccio Pasqua (Radio1 Musica, Auditorium TV) e Andrea Scanzi (Il Fatto Quotidiano).
Pigro Cantautori in Vigna si svolgerà domenica 27 maggio 2012 a Bolognano, in provincia di Pescara, nell’ambito di Cantine Aperte, con una grande novità: l’allestimento di un tendone da circo (Circo Zaccagnini), nel piazzale dell’Azienda  Agricola Ciccio Zaccagnini. 
Le numerose iscrizioni a Pigro Cantautori in Vigna, aperte a cantautori band, hanno portato alla selezione per la giornata finale di domenica 27 maggio di otto finalisti che si esibiranno rigorosamente live, come nella tradizione del Premio, sia per l’esecuzione vocale sia strumentale (non sono ammesse basi). Gli  otto finalisti del Pigro (in ordine alfabetico): Melissa Ciaramella, Dogs Love Company, Attilio Gabrielli, Andrea Gioia, Karak, Angelica Lubian, Nashville Trio, Marco Sutera. Ognuno di loro eseguirà un brano originale e una cover di Ivan Graziani.

miss italia intervistaPalmi (RC) – Capelli castani e occhi marroni, la reginetta del 2011 Stefania Bivone è così bella, fresca e affascinante quasi da far rabbia, la natura è stata dalla sua, ma lei ha cercato sempre con la sua determinazione di  accrescere la sua meravigliosa fisicità, con lo studio, l’applicazione e la tenacia, come un suo antico sogno, la passione per la musica, per il canto, che prima o dopo sarà un’ulteriore appendice che andrà ad  arricchire  il suo già ricco  bagaglio  di qualità sia fisiche che spirituali.   
La soave principessa natia di Sinopoli, paesino dell’hinterland reggino, è la sesta a vincere il concorso di bellezza più famoso del nostro “Bel Paese”  dopo Brunella Tocci (1955), Graziella Chiappalone (1968), Claudia Trieste (1997), Daniela Ferolla(2001) e Maria Perrusi (2009): per il vostro cronista  l’occasione è ghiotta per tracciare un bilancio sulla sua vita di miss a sei mesi dalla vittoria nella ridente città toscana di Montecatini Terme (lunedì 19 settembre), incoronata dalla stupefacente Ines Sastre, attrice e modella spagnola, che ha sempre fatto della semplicità il segreto del suo charme. “Miss Italia non è un punto di arrivo, ma quello di partenza –ha esordito Stefania Bivone– anche se bisogna avere la consapevolezza, però, che per raggiungere obbiettivi importanti bisogna studiare tanto e lavorare sodo. Personalmente la reputo una esperienza unica, perché mi ha stravolto radicalmente, ma in positivo si intende, la vita che ero abituata a fare precedentemente, che mi sta facendo crescere sotto diversi punti di vista. Non penso sia l’età a fare la maturità di una persona, ma l’atteggiamento con cui si affrontano le situazioni della vita”.

È finalmente online sul canale ufficiale Vevo/YouTube di Tiziano Ferrohttp://www.youtube.com/tizianoferrochannel il video del nuovo singolo “HAI DELLE ISOLE NEGLI OCCHI”, brano (disponibile in tutti gli store digitali) che prosegue la fortunata strada dei due precendenti singoli di Tiziano, “La differenza tra me e te” e “L’ultima notte al mondo”, posizionandosi anch’esso tra i più suonati dalle radio italiane.

Il video del brano è stato girato da Fabio Jansen in uno studio di registrazione milanese durante le prove del nuovo tour di Tiziano Ferro partito proprio in questi giorni da Torino e che lo vedrà protagonista sui palchi delle principali città italiane nei prossimi mesi.

Il Casinò diventa scenario di una straordinaria serata di musica, moda e spettacolo. Accade in occasione della One Night “Fashion Bikini Night”, una proposta che la casa da gioco propone venerdì prossimo, 20 aprile, nella elegante cornice della sala Biribissi.
E’ qui che si incontrano diverse componenti in una miscela di classe ed eleganza, senza disdegnare l’invito ad un generoso buffet con piatti caldi e freddi.
Fulcro della festa sarà la sfilata di capi della Linea “Seduzioni Diamond” firmata dalla show girl Valeria Marini. Sfileranno una serie di capi che rivelano sensualità ed eleganza.
L’evento avrà la straordinaria presenza dell’intero corpo di ballo di Cesar Jose Piombo, protagonista del programma Tv Chiambretti Night, che realizzerà uno show con effetti a sorpresa. Cesar Josè Piombo, ballerino dominicano protagonista d’importanti musical (Fame-Saranno Famosi, Priscilla), già protagonista della fortunata trasmissione televisiva di Piero Chiambretti, si esibirà con il suo corpo di ballo in uno spettacolo mozzafiato, per la regia di Alex Intermite.


Alfa Murphy e NyreAlfa Romeo Automobiles, dopo aver sponsorizzato a Roma la mostra di Julian Schnabel “Paintings 1978 – 2006”, continua a collaborare con l’artista statunitense e sarà nuovamente a fianco della prestigiosa esposizione durante la tappa milanese in programma dal 27 giugno al 16 settembre. Una rassegna dedicata a Julian Schnabel, uno dei più grandi artisti contemporanei e di recente vincitore del premio speciale per la regia di Le Scaphandre et le Papillon, adattamento dell’omonimo romanzo di Jean-Dominique Bauby, presentato al Festival del Film di Cannes 2007. Ospitato negli spazi della Rotonda di via Besana, lo straordinario evento vede la partecipazione di Alfa Romeo in qualità di Main Sponsor sottolineando il forte legame tra il Marchio e il mondo dell’arte, dell’estetica e della creatività.


Sede AbarthIl ritorno del marchio Abarth continua a regalare emozioni a tutti gli amanti delle auto sportive.

E' stata inaugurata la nuova sede della  società Abarth & C. Spa  presso il comprensorio torinese di Mirafiori ,  realizzata nel tempo record di otto mesi , si sviluppa su un'area di oltre 23.000 metri quadri e concentra tutte le attività del Brand dove vi lavorano più di 100 addetti. 

Mercoledì 21 Marzo 2012 18:43

Al via Milano Fashion Design

Prende il via, per la seconda volta in piazza Liberty, “Milano Fashion Design”: la manifestazione, promossa dal Comune di Milano e dal Gruppo Mondadori, propone cinque giorni di moda, cultura e spettacoli. L’iniziativa è stata presentata  presso la Mondadori Fashion House di piazza Liberty, dagli assessori Stefano Boeri (Cultura, Moda e Design) e Franco D’Alfonso (Attività produttive e Turismo).

“La moda è cultura, creatività, talento – ha dichiarato l’assessore Boeri – oltre che sviluppo e ricchezza per Milano, la Lombardia e l’Italia. Per questo abbiamo voluto costruire, insieme a Mondadori, una serie di scambi culturali da affiancare alle sfilate e agli eventi satellite della settimana della moda a Milano. A partire da una serie di incontri declinati al femminile, per dialogare con personalità del nostro palcoscenico culturale, come Maddalena Crippa, Valeria Magli, Lina Sotis ed Elisabetta Pozzi. Inoltre, vista la concomitanza tra il Carnevale Ambrosiano e la settimana della Moda Donna, per tutta la durata della manifestazione si esibiranno sul palco del Milano Fashion Design in piazzetta Liberty le più famose compagnie internazionali di artisti di strada partecipanti al Milano Clown Festival”.


E’ uscito da  pochi giorni il nuovo cd di inediti di  Pino Daniele “La grande madre”, contiene 11 brani scritti e suonati da Pino Daniele in collaborazione con un gruppo di straordinari  musicisti internazionali: Steve Gadd (batteria), Chris Stainton (piano e hammond), Mel Collins (sax), Omar Hakim (batteria), Rachel Z (piano), Willie Weeks (basso), Gianluca Podio (tastiere e archi), Solomon Dorsey (basso), Mino Cinello (percussioni). Due  brani del nuovo disco di Pino non sono stati scritti da lui : “ Searching for the water of life” è  di Kathleen Hagen, una canzone a sostegno della Campagna di Save the Children Every One contro la mortalità infantile nel mondo;  il secondo brano  è la cover di “ Wonderful tonight” di Eric Clapton, tradotta in italiano dallo stesso Pino.
“La grande madre” “per me è il viaggio che ognuno di noi spera di intraprendere per un futuro migliore” dichiara Pino Daniele, “ è la mia terra, è il Mediterraneo, è l’Africa, è tutti i sud del mondo, è un’universo senza confini”. Il disco è pubblicato da Blue Drag e distribuito da Indipendente/Mente , “ è la prima volta che realizzo un disco da indipendente, dopo molti anni di collaborazione con le grandi major discografiche  avevo voglia di libertà, di poter realizzare un prodotto diverso senza condizionamenti” afferma Pino, “questa libertà  ha stimolato la mia creatività, a me piace cantare, usare la voce e la chitarra”. “ Oggi la musica è sempre più liquida, più scaricabile, devi entrare nelle regole delle radio, esistono troppi condizionamenti per un’artista” prosegue Pino Daniele, “io non posso fare musica per telefonini o per entrare nella programmazione delle radio, io sono un chitarrista che canta e cerco di tener fede alla mia sintonia, se sei te stesso e produci musica di qualità senza seguire la moda del momento, otterrai sempre  ottimi risultati”. “Negli anni ’80 molti artisti riportavano in musica gli eventi del momento come un telegiornale canoro, ma  c’erano dei contenuti, oggi no, si realizzano dei brani con il solo scopo di entrare in classifica e di essere scaricati dai social network , la mia generazione“, ribadisce Pino, “ si trova un po’ smarrita, andiamo alla ricerca di molte cose, sgomitiamo per ottenerle, ma alla fine non dobbiamo cercare molto lontano, basta guardarsi attorno e riscoprire le cose  naturali, semplici, immediate”.
Il 24 marzo parte da Cesena  “La Grande Madre Tour 2012” prima tappa italiana del nuovo tour di  Pino Daniele che  proseguire fino a metà giugno in Italia  e  Svizzera per concludersi il 10 giugno  negli Stati Uniti, a Washington . “Nel tour ho inserito una scaletta musicale che comprende numerosi classici che si sposano bene con i pezzi del nuovo disco” dichiara Pino, il napoletano d’America , il mascalzone latino, una chitarra e una voce , groove partenopeo che si fonde con il rock , blus, jazz, suoni mediterranei e saudade  napoletana , con “La Grande Madre” ,invece ,  è tempo di melorok . Pino ha scritto pagine musicali ricolme di poesia ,di rabbia, di  sogno, di dolore, un sound che non passerà mai.

Testo di Bruno Musso
Foto di Enzo Manilo