MetropolNews

04:0128112020

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Attualità SUN, il "Premio Consilia" assegnato a tre giornalisti e una studentessa dell'Università Cattolica

SUN, il "Premio Consilia" assegnato a tre giornalisti e una studentessa dell'Università Cattolica

logo-nuovo 9SUN, il "Premio Consilia" assegnato a tre giornalisti e una studentessa dell'Università Cattolica

Milano, 10 dicembre 2019.

Il Consorzio Sun (Supermercati Uniti Nazionali ) proprietario del marchio del distributore Consilia ha voluto istituire questo riconoscimento proprio con lo scopo di diffondere la cultura, di quella che fino a qualche anno fa veniva definita "private label". Il distributore anche attraverso l'informazione giornalistica sta facendo cambiare le abitudini di acquisto dei consumatori. Il "Premio Consilia", giunto alla seconda edizione, è stato consegnato ai giornalisti che si sono distinti per aver saputo promuovere, attraverso la loro opera e il loro impegno divulgativo, un'informazione corretta ed esaustiva sul tema della Marca del Distributore. Novità di quest'anno la consegna del premio alla studentessa Giulia Di Leo, grazie ad un'intesa siglata tra il Consorzio Sun e la Scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica di Milano.IMG-3170 2

Un'apposita giuria coordinata dal direttore generale del Sun Stefano Rango e dal responsabile dell'ufficio stampa Vittorio Bellagamba, ha individuato i vincitori della seconda edizione del "Premio Consilia". Il Premio è assegnato ad articoli in lingua italiana, pubblicati su quotidiani, periodici, testate specializzate, siti Internet e a servizi trasmessi su emittenti radio/televisive, che abbiano per argomento il tema della marca del distributore.

Hanno ritirato il "Premio Consilia" presso la sede del Sun: Barbara Trigari di GdoWeek, Chiara Porzio di Largo Consumo, Leonardo Rastelli di Food. Il Premio, bandito per il secondo anno dal Consorzio Sun vuole essere un riconoscimento giornalistico dedicato ai media che si occupano anche della marca del distributore.

«La volontà del Consorzio Sun è quella di calare il "Premio Consilia" nella realtà dell'informazione di qualità – commenta Stefano Rango direttore generale del Gruppo Sun – per far conoscere la marca del distributore. Abbiamo pensato quest'anno di instaurare un'importante intesa con l'Università Cattolica che ha nel Master in Giornalismo un percorso didattico di eccellenza».

Il Consorzio SUN , la più antica centrale di acquisto italiana della grande distribuzione, anche nel corso del 2019 ha fatto Rangoregistrare trend di crescita particolarmente rilevanti. La rete distributiva del Gruppo SUN alla fine del 2019 conta più di 600 punti vendita. Il prossimo anno si stima che arriveranno a 624 con una previsione di investimenti per sviluppo e ristrutturazione che sfiora i cento milioni di euro. Uno sviluppo che è ovviamente coinciso anche con un aumento dei livelli occupazionali. Secondo le previsioni aggiornate al 2020, infatti, saranno oltre 11.600 gli addetti che lavoreranno nelle varie aziende che aderiscono al consorzio. Un dato che è più che raddoppiato nell'ultimo decennio. Infatti, nel 2011 gli addetti erano 4.636. Alla fine del 2018, secondo i dati Nielsen, la quota di mercato del gruppo SUN è pari al 3,8% con un fatturato complessivo pari a 3 miliardi di euro. Il prossimo anno le previsioni indicano il raggiungimento di una quota di mercato del 4,1% per un valore complessivo delle vendite pari a 3,2 miliardi di euro. Analizzando le performance di mercato elaborate da Nielsen emerge che a parità di rete l'incremento registrato dal gruppo Sun è stato pari a +3,5% rispetto ad una media nazionale che è stata, invece, pari a -0,1%.

Prendendo come riferimento le quote di mercato a livello nazionale nel segmento che comprende gli iper e i supermercati l'incidenza del gruppo Sun è pari al 3,8% mentre tra i soli supermercati è del 5,3%. Interessante la quota di mercato nelle aree di riferimento delle diverse aziende che compongono il SUN che è pari al 13,6%. Cedigros che ha la propria sede principale a Roma ha una quota di mercato pari al 19,2%. Il Gruppo Gabrielli con headquarter ad Ascoli Piceno ha una quota di mercato pari al 17%. Italbrix di Brescia ha una quota del 12,6%. Inoltre, Alfi che ha sede a Casalnoceto in provincia di Alessandria ha una quota di mercato pari al 7%. la quota di mercato di Cadoro che ha la propria sede a Quarto d'Altino in provincia di Venezia è pari al 5%. In netta crescita anche i dati relativi alla marca del distributore Consilia. Per il 2019 la previsione delle vendite del brand Consilia è di 157,8 milioni di euro con un aumento di quasi tredici milioni di euro rispetto al 2018. La previsione per il 2020 indica un fatturato dei prodotti Consilia pari a 165,7 milioni di euro. Un trend caratterizzato anche dall'aumento delle referenze che si stima nel 2020 aumenteranno di oltre 130 unità rispetto alle 2.162 referenze del 2019. "La nostra crescita è coerente con le strategie adottate dalle singole realtà associate – ha detto Marco Odolini presidente del Gruppo SUN – e si accompagnano anche ad uno sviluppo omnicanale che sta introducendo anche importanti innovazioni legate alla digitalizzazione. Per le nostre aziende che hanno una fortissima connotazione di imprese familiari il punto vendita tradizionale rimane ancora il touch point principale per i nostri clienti come confermano i dati. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di investire in nuove aperture o nella ristrutturazione della rete esistente". "Il nostro marchio del distributore Consilia – ha detto Stefano Rango direttore generale del Consorzio SUN – è al centro di un importante programma di sviluppo che porterà anche nel corso del prossimo anno ad un aumento consistente delle referenze e del fatturato. Il brand Consilia è ormai un importante punto di riferimento per i nostri clienti in quanto riesce a coniugare sempre meglio standard qualitativi elevatissimi con il fattore prezzo".

I prodotti della marca del distributore sono sempre più apprezzati dai consumatori italiani. Nei primi nove mesi del 2019, secondo un'analisi compiuta dalla Business Intelligence del consorzio SUN su dati Iri, il trend delle vendite dei prodotti a marchio del distributore ha subito un incremento pari a +5,2%. Nello stesso periodo analizzato il trend delle vendite dei prodotti a marchio del distributore Consilia, di proprietà del SUN – Supermercati Uniti Nazionali composto da Italmark, Gruppo Gabrielli, Alfi (Gulliver), Cadoro e Gros Gruppo Romano Supermercati ha subito, invece, un aumento pari a +10,5%. Analizzando i diversi settori merceologici appare sempre evidente l'incremento del trend delle vendite dei prodotti Consilia rispetto alla media italiana (indicata tra parentesi) e l'andamento del trend delle vendite tra gennaio e settembre 2019 è il seguente: Bevande 17,8% (2,7%); Freddo 8,9% (2,7%); Fresco 8,8% (10,4%); Drogheria Alimentare 8,7% (3,6%); Ortofrutta 16,3% (6%); Cura Persona 10,4% (4%); Cura Casa 7,4% (-0,7%); Pet Care 32,4% (1,1%).

ok-Saper-Scegliere "La marca del distributore – ha detto Stefano Rango direttore generale del Consorzio SUN – Supermercati Uniti Nazionali – con il passare del tempo guadagna sempre più la fiducia dei consumatori. Ovviamente questo trend ripaga il comparto degli sforzi compiuti per assicurare prodotti che riescono perfettamente a coniugare standard qualitativi sempre più elevati con un giusto prezzo. Anche quest'anno le nostre novità legate al brand Consilia verranno esposte a Marca che per noi rimane la principale fiera di riferimento in Italia. Siamo consapevoli del ruolo svolto da Marca che sta registrando un importante aumento delle presenze, a dimostrazione della crescente attenzione del mercato. Da parte nostra confidiamo sulla funzione di Marca come luogo ideale di confronto con i produttori al fine di individuare quelle realtà in grado di ampliare il nostro panel di prodotti che devono avere come comune denominatore standard qualitativi particolarmente elevati".

Sono tanti i prodotti ecosostenibili a marchio del distributore Consilia, di proprietà del SUN , composto da Italmark, Gruppo Gabrielli, Alfi (Gulliver), Cadoro e Gros Gruppo Romano Supermercati, già presenti sugli scaffali dei diversi punti vendita e a breve ne arriveranno degli altri.natura

Tra i prodotti a ridotto impatto ambientale, dalla fabbricazione allo smaltimento, ci sono i detersivi ecologici per la casa della linea Consilia Scelte dalla Natura. Per la loro realizzazione vengono utilizzate solo materie prime vegetali completamente biodegradabili e da fonti rinnovabili, le formulazioni non contengono coloranti né conservanti e sono caratterizzate da profumi senza allergeni. I prodotti sono nichel, cromo e cobalto tested.

« La nostra nuova linea di detersivi ecologici per la casa – spiega Stefano Rango direttore generale Sun - è caratterizzata da prodotti certificati Ecolabel UE, confezionati in contenitori in plastica completamente riciclata, che vantano il marchio Plastica Seconda Vita, e sono consigliati da Legambiente. Inoltre, anticipando la Direttiva UE 2019/904, secondo la quale a partire dal 2021 non sarà più possibile commercializzare piatti e posate monouso in plastica, proponiamo due linee di stoviglie, 100% compostabili e biodegradabili».

All'inizio del nuovo anno si potranno infatti trovare sul mercato le stoviglie realizzate con solo fibre vegetali, 100% compostabili e biodegradabili e resistenti alle alte temperature di forno e microonde della linea Consilia Scelte dalla Natura. In aggiunta, Consilia Saper Scegliere propone un assortimento composto da piatti e bicchieri in carta e bicchieri in PLA, un materiale ottenuto dalla fermentazione dello zucchero estratto dal mais, 100 per cento compostabili e biodegradabili.

Già dallo scorso mese di giugno sono disponibili i detergenti persona e creme mani e corpo Bio Consilia Scelte dalla Natura: la nuova linea biologica di detergenti e prodotti per la cura del corpo sono privi di PEG, siliconi e coloranti artificiali. Questi prodotti vantano le certificazioni AIAB Bio Eco Cosmesi e VeganOK.

Ultima modifica 12 Dicembre 2019
Valuta questo articolo
(1 Vota)