MetropolNews

20:0016042021

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Moda MOTOMATHIC Cycle Collection Uomo-Donna FW13

MOTOMATHIC Cycle Collection Uomo-Donna FW13

love-forIl 19 dicembre dell'anno appena trascorso, CYCLE ha presentato la nuova collezione Autunno/Inverno 13-14 con una Sfilata Evento in una esclusiva location, Showroom di Noventa Padovana (PD). Una serata all’insegna del mondo Cycle che con questa collezione si cala sempre più nel mondo MOTO, ma dal sapore fashion, con il suo stile sempre unico e riconoscibile. Sulla passerella dell’esclusivo locale ha sfilato la “MOTOMATHIC” Cycle Collection Uomo e Donna FW13. Ambientazioni garage, motomathic glam, grazie alla collaborazione speciale con www.motodiferro.it; installazioni di moto customizzate,  veri e propri pezzi unici, e coloratissimi caschi by seventieshelmets, protagonisti anche in passerella. Dalle 20.00 un’incalzare di looks sulle note di un’alternanza di DJ sets by Francesca Besa, Miki Ometto e Vincent Stevens, a seguire Cycle after crazy party

.

IMG 7758IMG 8100IMG 8032IMG 8077

La nuova collezione FW13 Cycle riconferma l’evoluzione del mondo “moto”, ricorrente nel nostro storico, unito alla matematica. Ciò che ne risulta è MOTOMATHIC, l’unione e la fusione di questi due temi che si mixano per creare ancora una volta una collezione unica. Con l’applicazione della matematica Cycle si pone il problema di trovare la propria funzione all’interno del mercato, mettendosi  sempre in gioco per rinnovarsi stagione dopo stagione.

Il tema MOTO, proprio per la voglia di velocità, grinta e di conquista della strada così come del mercato per avere le condizioni necessarie per avvicinarsi stilisticamente al mondo moto. L’evoluzione della collezione Cycle continua, con uno slancio sempre più deciso, proprio dagli indumenti classici dei motociclisti, dalla tecnicità ed ergonomicità che questi capi richiedono. Tessuti tecnici con tessuti cotonieri, accostamenti di pelli con canvas maltinti in capo, toppe, cuciture, taschini, zip e bottoni a pressione rinvigoriscono, dando carattere, imprinting fashion couture a pantaloni, al denim e alla giubbotteria. I trattamenti sono sempre più coprenti grazie a nuove tecniche di lavorazione. La parola d’ordine è coprire e nobilitare i tessuti tramite bottalature e cerature a capo finito.

Il primo MUST di questa collezione, sia per l’uomo sia per la donna, è l’ergo pocket pants; una nuova generazione di pantaloni e denim super fittati ed ergonomici, riportati nelle vestibilità più importanti e storiche di Cycle, rivolte ad un pubblico skinny e slim. Pantaloni arricchiti e rinvigoriti da ergonomicità tridimensionali, da dettagli e costruzioni matematico ingegneristiche così da rappresentare per Cycle il must della prossima stagione. Toppe all’altezza del ginocchio, tasconi, zip, code di topo, cinghiette, tiranti ed elementi tecnici derivanti dall’abbigliamento motociclistico che li rendono unici e inimitabili, il capo che non può mancare. Per pantaloni e denim Cycle continua ad adottare tessuti super performanti stretch recovery, che garantiscono un ritorno elastico abbinato ad un mix di denim cupro, seta e viscosa, così da dare alla propria clientela comodità, comfortech, tecnologia all’avanguardia e glam.

Il secondo MUST è il chiodo, visto come contenitore del motociclista che Cycle rende proprio rivisitandolo e reinterpretandolo in tutte le varianti possibili. Per l’uomo il chiodo è in denim, pelle, pelle abbinata a lana, panno e maglieria; per la donna invece un chiodo più sofisticato in pelle nera shining, pelliccia orsetto, trapuntato, tinto in capo con dettagli e metalleria in oro. Il chiodo  è il capo icona della collezione, ne riassume aggressività, fitting e dettagli.

Una collezione  divisa in due  gamme cromatiche: - il metro black in cui il colore predominante è il pure black e le varianti che vanno dal grigio scuro al nero; i capi hanno sporcature di grasso che ricordano le macchie della strada. I colori di abbinamento sono i dettagli in oro, per ravvivare il nero anche nella parte maschile. - L’indonesian forest ovvero tutti i colori che derivano dalla foresta, i colori della terra che vanno dal verdone, al muschio, al salvia, ai ruggine, il tabacco e i camouflage e dove le sporcature ricordano le macchie di fango.

In questi gruppi two-tone la peculiarità dei capi sta nell’abbinamento della pelle con il canvas, trattato in modo artigianale in botti di legno solitamente usate per la tintura dei pellami. Felperia e t-shirt sono trattate tie and dye per creare un effetto sfumato e bicolor; per la donna  una particolare rivisitazione del concetto animale, con stampe leopardo su raso di seta lavorato in accostamento a pizzo. Per la donna inoltre cappotti in quadro check, pellicce sintetiche leopardo e fur in lapin.

Se la parte moto è la parte più aggressiva e informale, con la parte MATHEMATICS si va alla ricerca di capi più formali e ricchi di dettagli, un avvicinarsi al mondo university study, in particolar modo per la parte grafica della collezione. Nelle stampe ritroviamo lo studio di numeri, formule e funzioni, simboli grafici, equazioni e font propri del mondo matematico. Piace l’idea di vedere la matematica come qualcosa di divertente, giocoso in cui idealmente la somma delle variabili X ed Y da proprio il logo CYCLE, per scoprire quale è la funzione matematica di Cycle nel mercato. In questo gruppo i colori predominanti sono il bourdeau, il verde salvia, il deep blue e tocchi di giallo e arancio per passare al grigio melange e al bianco delle tshirt; t-shirts stampate con colori accesi che nella collezione donna si arricchiscono di strass, catene e aghi di sicurezza come decori. La parte lana è molto importante sia nell’uomo, con un aspetto più pulito con righe e sfumature bicolor, sia nella donna, con  inserimento di tessuti particolari come il casentino, un panno di lana agguagliato e cardato. Per la donna i materiali diventano più sofisticati, si passa dall’uso del raso di seta, al tulle portato accoppiato a paillettes. Per i capispalla cappotti e giacche di lana accoppiate per Lui  e per Lei una nuova interpretazione del cappottino classico in stile collegiale, da portare con t-shirt e sciarpina di pelliccia tonale al cappotto chiodo, una  rivisitazione del loden e del trench lunghi alla caviglia. Cycle donna inoltre porta avanti la longuette in denim anche in maglieria, paillettes  e felpa abbinata al capospalla delle stesso materiale, così da comporre una sorta di tailleur moderno. Altro interprete della collezione é il pantalone a vita alta in ogni sua versione: chinos, skinny, 5 tasche, biker loose-fit molto femminile inserito in un pantalone a gamba diritta (sigaretta). Ricompare il pantalone capri nelle varie versioni, da indossare con i polacchini,  perfetti per questa nuova lunghezza.

Altra novità  per la stagione FW13  è il nuovo concept di ACCESSORI luxury,  porta ipad, iphone, porta occhiali, porta orologi e cinturini senza dimenticare le cinture, accessorio immancabile. Accessori luxury caratterizzati dalla ricerca del dettaglio, da metallerie in oro lucido e satinato, specialmente per la parte donna, e  dalla qualità dei materiali,  pellami tra i più  pregiati, tra cui cavallino stampato con colori e temi della collezione. Per un total look glam e sempre di tendenza.

Ultima modifica 07 Gennaio 2013
Valuta questo articolo
(0 Voti)