MetropolNews

15:4421082018

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Moda Il soft tailoring di Manuel Ritz

Il soft tailoring di Manuel Ritz

camicia-manuel-ritz 1Il soft tailoring di Manuel Ritz

La collezione FW18 di Manuel Ritz pone l'accento sul concetto di soft tailoring dove il comfort protagonista della collezione è amplificato dalla combinazione di vestibilità slim accanto a volumi over, non escludendo però

la componente di eleganza. Abiti e giacche asciutte da sempre caratterizzanti il total look Manuel Ritz, si mescolano a cappotti e pantaloni oversize, proponendo look che incontrano le attuali esigenze di versatilità, comodità e relax.

Le silhouettes rilassate e i look dal sapore nomade, accanto ad elementi sportswear dal gusto artigianale ma tecnico, descrivono il nuovo concetto di comfort. La rivalutazione del rapporto con l'ambiente e il desiderio di riconnessione con la natura si traducono nelle tonalità organiche e nei materiali grezzi delineando il nuovo organic trend: Biofilia. Capi chiave sono le giacche destrutturate in lana dall'aspetto fuso, over check in lana, micro texture fuse, gessati bouclé, i blouson di lana o cotone dall'aspetto ruvido accanto a pantaloni morbidi in jersey, flanella di lana o lana bouclé. L'outwear è rappresentato da parka, montgomery e cappotti lunghi dal gusto sartoriale ma anche bomber realizzati in accoppiato lana e neoprene, realizzati con tessuti tecnologici e performanti. Non solo lana e jersey per gli abiti slim fit ma anche il raso lavato, da sapore workwear ma sofisticato allo stesso tempo. Ad enfatizzare questa tendenza la texture limited edition: Winter Garden, un all over di fiori dalle nuance fredde, scaldate da un tocco di rosso, colore della stagione che tinge oltre all'ormai celebre icona su tutti i recer anche i dettagli di collezione.

A sottolineare il dualismo fra artigianale e tecnologico la proposta Reflex: materia e materiali mutano attraverso l'ornamento reale e virtuale, con mix materici trasformati in ibridi convincenti. L'intelligenza amplificata e la tecnologia sensuale adattano i prodotti al movimento umano, consentendo una nuova era di design reattivo. I materiali risultano sensoriali, le stampe come black watch e check, si rinnovano grazie alla componente riflettente. Lavorazioni stampa 3D e il taglio laser portano a una direzione progettuale individualizzata e hi-tech, che sarà anche eminentemente sostenibile come su parka e pantaloni baggy con bade laterali stampate dall'effetto reflection.

Comfort e leggerezza sono da sempre le parole chiave del progetto Nuvola: abiti, giacche e gilet destrutturati e sfoderati vengono proposti in lana e jersey leggeri, novità del progetto è il Cappotto Nuvola: anche il capospalla incontra l'esigenza di leggerezza e agio.

Denominatore comune per la collezione Manuel Ritz FW18 è l'Identità, l'asterisco diventa sempre più presente come elemento di riconoscibilità del brand e come presenza costante su abiti, giacche, t-shirt e felpe dal dettaglio spilla fino alle stampe all over.

L'immaginario cromatico è una miscela di colori intensi che creano giochi di texture e accostamenti dal sapore caldo ed autunnale che evocano le luci del tramonto con variazioni di toni caldi e freddi. Nella palette cromatica i classici blu e cammello sono i protagonisti, tagliati dal vitaminico rosso. Accanto alle declinazioni del blu da solo o accostato al panna si affiancano tutte le sfumature della terra: marroni, beige, passando dal verdi muschio al verde bosco.

Non mancano i grigi dall'antracite al medio fino ad arrivare al chiaro ad accompagnare e miscelare fantasie floreali, micro texture e pied de poule, gessati, check e over check. o fusi con beige e cammello.

La capsule Play rimane la proposta in cui la dimensione di comfort assume un ruolo primario strizzando l'occhio all'athletic con capi come felpe, giacche super soft, gilet e pantaloni jogging nelle cromie del blu,

grigio medio, grigio antracite e verde; traducendo a pieno il trend Bleisure: spinti da una classe di creativi, e incentivati dalla shared economy, sempre di più si cerca di trovare del tempo per la cultura il divertimento, la salute, mentre si viaggia per il lavoro. Il mondo del lavoro sta migrando da un valore quantitativo ad un valore qualitativo, le grandi aziende propongono orari lavorativi ridotti, e flessibili, benefit che stimolino il benessere dell'individuo e della cultura, da qui l'esigenza di capi super confortevoli e versatili.Manuel Ritz FW 18 19 Look Biofil

Biofilia

Abito in raso lavato dalla mano ruvida, nelle nuance della terra. Vestibilità slim giacca a due

bottoni.ManuelRitz 2532MRU041

 

Reflex

Parka stampato

 

 

 

BleisureManuelRitz 2532MRU038 48320

Bomber in jersey bi colore tortora e blu accoppiato con neoprene e costine su polsi e fondo

 

 

 

 

 

 

Soft TailoringManuelRitz 2532MRU025 48274

Giacca in jersey di flanella con texture over check a due bottoni.

Pantalone jogging con polsino in fondo e coulisse, realizzato in bouclé di lana.ManuelRitz 2532MRU027 48284

 

Manuel Ritz; un asterisco in espansione

Si dice che siano i dettagli a fare la differenza, ed è proprio sul dettaglio che si basa la nuova comunicazione di Manuel Ritz. Parliamo dell'asterisco che dall'estate 2015 ha fatto la sua prima apparizione sui capi del brand, e che oggi è sempre più protagonista e associato a volti della tv, dello sport e del cinema.

Un dettaglio che è stato sempre presente in maniera crescente e che oggi assume una valenza sempre più distintiva e riconoscibile. Una scelta che parte dal marchio, in cui l'asterisco diviene preponderante e si aggiunge al nome integrandosi al logo. Simbolo della circolarità e delle evoluzioni che essa contiene in sé, di uno stile che muta con i trend moda, senza cambiare il proprio Dna; la nuova immagine di Manuel Ritz comunica un divenire perpetuo, uno sviluppo, una crescita, che si estendono nel tempo attraverso la costante del colore che lo ha reso celebre.

Giallo, rosso, blu e verde, sono questi i colori dell' icona del brand, che coniuga la tradizione sartoriale del Made in Italy con un uso non convenzionale e innovativo di materiali, forme, vestibilità e dettagli.fcd54518-4fa2-4a42-b6a1-

Da qui l'idea d'interpretare l'asterisco e di renderlo un elemento fisico della comunicazione, utilizzando un linguaggio che passa attraverso il mondo dell'arte, in questo caso ispirandosi alle opere di Dan Flavin, e l'ironia, definendo così un'immagine in linea con un percorso intrapreso già dalla collezione, e segue la volontà di espansione crescita della brand anche in termini di distribuzione.

Manuel Ritz mantiene, in termini di fatturato, il trend positivo di crescita equilibrata degli ultimi anni in Italia, e all'estero supera la doppia cifra, dove vede inaugurato il mercato Giapponese con la stagione Primavera Estate 2018, mentre l'autunno inverno 2018 2019 vedrà l'apertura della Russia, Svezia e Grecia, a completamento di un quadro europeo con una buona distribuzione del brand. L'approccio strategico passa attraverso una strategia di retail indiretto e la crescente apertura di corner e shop in shop, attraverso un sistema di customizzazione degli spazi che prende il nome di TAILORING MODULAR SYSTEM: progetto che si pone l'obiettivo di creare strumenti atti al crescente rafforzamento della presenza del brand all'estero e non solo, grazie allo sviluppo di leve nell'ambito del retail marketing e una crescente collaborazione con player commerciali importanti, fra cui nel 2017 è stato inaugurato quello di Gallerie Lafayette a Istanbul, e a breve aprirà i battenti anche uno spazio presso la Rinascente.

Ultima modifica 16 Gennaio 2018
Valuta questo articolo
(0 Voti)