MetropolNews

15:1620042019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Moda Mipel 115 nel segno dell'innovazione e sostenibilità ambientale

Mipel 115 nel segno dell'innovazione e sostenibilità ambientale

0000016770 mipel ImmagineMipel 115 nel segno dell'innovazione e sostenibilità ambientale

SOSTENIBILITA' AMBIENTALE E RESPONSABILITA' SOCIALE SONO I NUOVI IMPERATIVI DI

ASSOPELLETTIERI E DI MIPEL

MIPEL preannuncia grandi novità per l'edizione 115 che si terrà dal 10 al 13 febbraio 2019 presso il polo espositivo di Fieramilano-Rho.

Ricerca, memoria, innovazione, tecnologia sono le parole chiave della più importante manifestazione internazionale dedicata ai bag addicted, che ogni edizione riunisce oltre 350 brand e più di 12.000 visitatori da tutto il mondo.Conferenza Mipel115

Quest'edizione MIPEL, manifestazione organizzata da Aimpes Servizi S.r.l. con il supporto di ICE-Agenzia e MISE e promossa da Assopellettieri, fa registrare 50 nuovi espositori, tra cui La Martina, John Richmond e Cabin Zero, e vede circa venti rientri d'eccellenza, tra cui Valigeria Roncato e Caterina Lucchi, che hanno scelto MIPEL per presentare le proprie collezioni.

Con grande soddisfazione degli organizzatori, ha confermato la presenza, peraltro in una location più importante, anche il brand Discord by Yohji Yamamoto.

IL TEMA CREATIVO

Tema della manifestazione è la sostenibilità in tutte le sue accezioni (ambientale, sociale e lavoristica, per cominciare): in linea con le maggiori sensibilità del settore della moda, l'impegno sulla sostenibilità è una mission per Assopellettieri - soggetto promotore di MIPEL - che si propone di sviluppare un percorso di sensibilizzazione anche per rappresentare un punto di riferimento per le aziende di pelletteria che sviluppandosi al nuovo adotteranno un comportamento sempre più virtuoso.

Trend-Area-12-400x250La consapevolezza ambientale è elemento cardine di progetti ed iniziative che MIPEL propone per questa edizione, declinata anche nelle soluzioni creative. Le creazioni dell'artista Enrica Borghi, frutto del recupero di materiali che la nostra società rifiuta e scarta, arricchiranno alcune aree espositive.

MIPEL diventa un originale luogo espositivo in cui queste straordinarie opere danno un importante contributo al concetto di sostenibilità. Durante la manifestazione, l'artista presenterà anche la performance "Parade. Recycling Warriors Object" in cui maschere, corazze e armature generate da materiali dimenticati prendono vita grazie ai corpi delle ballerine della scuola di danza Mcf Belfiore Danza di Torino.

LE AREE DELLA MANIFESTAZIONE

SCENARIO: HUB CREATIVO DI MIPEL

Per l'edizione 115 la speciale sezione di SCENARIO, dedicata ai designer internazionali e ai brand più cool, si arricchisce di nuovi spazi e di nuovi protagonisti. Un'area dove viene sostenuto l'incontro tra designer emergenti e aziende di rilievo nel settore della pelletteria.

SCENARIO, MIPEL TAILOR MADE e IL PROGETTO CAPSULE

Nella piazza di SCENARIO uno speciale allestimento valorizzerà le proposte di 'MIPELmipel-115-ok

TAILOR MADE', il progetto fortemente voluto da Assopellettieri per sostenere il 'Made in Italy' nel mondo. L'artigianalità di importanti aziende di pelletteria incontra il talento di innovativi designer per la creazione di cinque 'capsule collection', manifesto del futuro della pelletteria. Delle cinque collaborazioni presentate in questa edizione, due sono al loro debutto internazionale: Athison e Bav Tailor insieme per la prima volta con, rispettivamente, Valentino Orlandi e Andrea Ciccolo. Il brand Laurafed torna a Mipel con il nuovo partner Ripani. Rinnovano la loro collaborazione Arcadia e Irma Cipolletta e Claudia Firenze con Annalisa Caricato.

SCENARIO INTERNATIONAL

Patrocinato da Camera Nazionale Moda Italiana, SCENARIO INTERNATIONAL si presenta come da diverse edizioni come il luogo privilegiato per presentare una funzionale sinergia tra creatività italiana e mercati esteri.

Tre buyer tra i più rappresentativi del panorama internazionale supportano all'estero quattro giovani designer italiani: il giapponese Hinka Rinka presenta Amine S1 e Miss Paloma, il coreano Alan's si lega a Paoli mentre il coreano Rare Tag adotta Visone.

LA STREETSTYLE AREA E I TREND

Mipel 115 vede anche l'ampliamento della sezione dedicata ai trend, diventando così avamposto di tendenza per il futuro. L'area, posizionata all'interno del corridoio centrale di SCENARIO interpreta tre concetti: PERFORMER, MASTER, SWIFTER. Grazie alla collaborazione con UNIC – Concerie Italiane – i visitatori potranno osservare da vicino e toccare i pellami ed i prodotti. L'allestimento dello spazio è concepito per essere un punto di esplorazione delle materie prime, alcune delle quali sono create con un'attenzione particolare alla sostenibilità.

IL GLAMMY BOULEVARD

Glammy Boulevard ospita gli special guests della 115° edizione di Mipel: Vivienne Westwood e la rivista internazionale The Good Life con i loro progetti eco-friendly.

VIVIENNE WESTWOOD, UN BRAND SOSTENIBILE

La filosofia ed il rispetto per il pianeta della stilista inglese si spostano dalle passerelle a Mipel, scelto da Vivienne Westwood come partner privilegiato per presentare alcuni dei suoi progetti. Saranno quindi esposte due linee emblema del legame tra la Westwood e l'ambiente: la collezione "African Ethical Bag", creata da un progetto supportato dalle UN e sviluppato grazie al lavoro delle donne africane e al riutilizzo di materiali. La collezione vegan, una rivisitazione di alcuni modelli iconici del brand rivisitati con materiali sostenibili e vegani.

Oltre alle borse, Mipel ospiterà anche la collezione "Clima Bottle", realizzata con 24BOTTLES, una speciale linea di borracce nate per mostrare gli effetti del cambiamento climatico sul futuro del pianeta.

perchè-esporreIL GLAMMY BOULEVARD E LA MOSTRA FOTOGRAFICA

MIPEL ospita la mostra fotografica "Acqua passata" di Luca Peruzzi, nata grazie alla collaborazione speciale con il magazine di business e lifestyle: The Good Life Italia che, in concomitanza con la manifestazione esce con il suo primo numero speciale Centopercento Moda con diversi approfondimenti tra cui la sostenibilità. All'interno del Glammy Boulevard, storico spazio dedicato ai progetti speciali, sarà possibile ammirare le foto del fotografo Peruzzi, che mette in evidenza il lavoro, la ricerca e la cura della materia prima -la pelle- nella valle del Chiampo, il più esteso e importante distretto della pelle in Italia. Grazie ad un linguaggio artistico, il fotografo vicentino mette in luce la grande attenzione al territorio in termini di impatto ambientale e produttivo e fa riflettere sul tema della sostenibilità ambientale tanto caro al settore conciario e della sua filiera.

I PROGETTI SPECIALI

LA SOSTENIBILITA' SOCIALE E IL PROGETTO DI FILIERA

Sostenibilità in ogni sua declinazione, abbiamo detto. In quest'ottica, Assopellettieri e MIPEL sono impegnati anche sul fronte sociale supportando il progetto "LeaTher'S Work", il laboratorio di pelletteria della Cooperativa Sociale "Il Girasole" di Firenze che, nell'intento di sostenere chi si trova in difficoltà, favorisce l'insegnamento di un lavoro e l'integrazione sociale. In un nuovo format che intende valorizzare la sostenibilità sociale, MIPEL si fa capofila di un progetto che ha permesso alla cooperativa di acquistare un macchinario specifico e di estendere l'orario di apertura del laboratorio educativo-formativo-professionalizzante nel settore della pelletteria a favore di persone con disabilità, disagio psichiatrico o psicosociale. Il progetto, reso possibile anche grazie alla collaborazione di UNIC-Concerie Italiane e YKK ITALIA S.p.A., partner storici di Assopellettieri e MIPEL, prevede la realizzazione di 200 shopper di pelle e mini-pochette realizzate con il materiale fornito dall'Associazione Conciaria e da YKK, in un'ottica di riutilizzo delle materie prime e di valorizzazione delle singole componenti del prodotto.

Il progetto sarà raccontato attraverso un video realizzato a Firenze insieme ai ragazzi del laboratorio e ai relativi partner, e sarà visibile anche a MIPEL all'interno di una speciale area allestita per dare massima visibilità al valore sociale dell'iniziativa.

MIPEL E WAMI

Mipel si lega a WAMI - Water with a Mission, una startup che nasce con una missione semplice ma significativa: porre fine al problema mondiale dell'acqua. Ogni bottiglia WAMI finanzia un progetto di sviluppo idrico in villaggi senza accesso all'acqua. Inserendo sul sito il codice presente sul packaging è possibile vedere con i propri occhi la famiglia beneficiaria.

WAMI sarà presente a MIPEL con uno stand in cui, grazie a un visore di realtà virtuale indossabile da tutti, sarà visibile l'impatto dell'arrivo dell'acqua in un villaggio del Senegal beneficiario di uno dei progetti WAMI.

I WORKSHOPConferenza Mipel11

Mipel si propone come luogo di incontro e di scambio culturale tra soggetti provenienti da diversi settori che, attraverso un ricco programma di workshop aperti al pubblico organizzati durante i giorni della manifestazione, potranno confrontarsi su svariati argomenti.

Il 12 febbraio, alle 15.30, si potrà assistere al workshop 'Cambiamo pelle. Sostenibilità tra storicità ed innovazione'. Un incontro in cui Nicola Giuggioli, CEO di Eco-Age parlerà di sostenibilità in termini di marketing e comunicazione, settore in cui è tra i massimi esperti grazie alle sue esperienze con brand internazionali del calibro di Nike e

Gucci. Modererà l'incontro Aldo Tempesti, AD di Texclubtech, uno dei più qualificati pionieri della ricerca sui materiali innovativi, alcuni dei quali sostenibili. Interverranno Bav Tailor e Maria Lamanna due designer internazionali che hanno scelto, con i loro brand, di sposare la causa della sostenibilità.

MIPEL IN CITTA', IL FUORISALONE DELLA FIERA

Continua lo stretto legame di MIPEL con la città di Milano con il coinvolgimento di un partner d'eccezione: Coin di Piazza Cinque Giornate.

Per una settimana, dal 10 al 17 febbraio 2019 il multistore sarà la vetrina espositiva delle cinque Capsule Collection, collezioni "limited edition" realizzate grazie alla collaborazione tra consolidate aziende di pelletteria e designer emergenti. Le partnership di questa edizione vedono protagonisti i seguenti brand: Athison e Bav Tailor, Valentino Orlandi e Andrea Ciccolo, Laurafed con Ripani, Arcadia e Irma Cipolletta, Claudia Firenze con Annalisa Caricato.

tra-i-brand-di-mipelLe collezioni saranno ospitate in un'area dedicata al piano terra di Coin e potranno essere acquistate dal pubblico. Ancora una volta Mipel si propone come creatore di un legame diretto tra espositori, retailer e pubblico finale.

La sera dell'11 febbraio, al ristorante Globe, all'ultimo piano di Coin, si terrà un esclusivo party che accenderà i riflettori su questa straordinaria collaborazione. Media partner dell'evento sarà Vanity Fair, settimanale leader nella creazione di nuovi fashion trends.

IL PROGETTO DI INCOMING

ICE-Agenzia, Ministero dello Sviluppo Economico e Mipel anche per questa edizione lavorano insieme per proseguire il percorso di internazionalizzazione della manifestazione e supportare il 'Made in Italy' nel mondo. Saranno 37 i top buyer dell'incoming, provenienti da Corea, Giappone, Russia ed Europa.

Ultima modifica 31 Gennaio 2019
Valuta questo articolo
(1 Vota)