MetropolNews

06:2728102020

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Sport “Walk of life”, di corsa per Telethon

“Walk of life”, di corsa per Telethon

Torino apre le porte a Telethon e partecipa a Walk of Life, la nuova iniziativa a favore della ricerca sulle malattie genetiche che prevede otto mini-maratone di 10 km in altrettante città italiane. La gara podistica, a cui sarà abbinata una passeggiata non competitiva di 3 km, si svolgerà domenica 6 maggio con partenza alle ore 10 da Piazza Castello, dove è previsto anche l’arrivo. A Pino Torinese è invece in programma una gara di trail running (10km competitiva e 3km non competitiva).
 Fino all’8 maggio si può donare anche con telefono fisso o mobile al numero 45595 Sotto lo slogan Il destino della ricerca è nei tuoi piedi, la maratona di Telethon esce così dalla tv e continua nelle strade delle principali città italiane. Il motivo è semplice: la ricerca non può fermarsi e ora che il traguardo della cura, per alcune malattie, comincia ad essere in vista, vanno raddoppiati gli sforzi. Dopo la città di Roma, nella quale la gara podistica si è svolta domenica 22 altre città saranno protagoniste di Walk of Life: Napoli Potenza(29 aprile), Bari (1 maggio), MilanoCatania, Lanciano Torino (6 maggio).


Al lancio dell’iniziativa torinese presso la Sala stampa della Giunta Regionale, hanno partecipato le associazioni sportive, le aziende partner e i volontari impegnati nella raccolta fondi. Al fianco del Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota sono intervenuti il direttore generale di Telethon Francesca Pasinelli, l’assessore allo Sport della Città di Torino Stefano Gallo, il Sindaco di Pino Torinese Andrea Biglia, la coordinatrice Telethon di Torino e volontaria Uildm Carla AiassaAlfredo Brusco, ricercatore Telethon che lavora presso l’Università di Torino. Nutrita anche la squadra dei testimonial, composta da Maurizio Damilano, campione olimpico di marcia e attuale presidente regionale della Fidal, Piero Gros campione di sci alpino, Renato Zaccarelli, capitano del Torino campione d’Italia nel 1976 e dal giornalista sportivo Carlo
Nesti. Ha preso la parola anche Riccardo D’Elicio, presidente del Cus Torino, l’organizzazione sportiva che ha reso possibile l’organizzazione dell’eventoHa moderato il dibattito il giornalista
Giovan Battista Gardoncini, capo redattore del Tg Leonardo Rai.

Toccante la testimonianza di Marco, un ragazzo di 19 anni affetto da paraplegia spastica ereditaria, che nonostante la patologia che lo affligge pratica nuoto a livello agonistico e ha già vinto diverse medaglie. «È anche dalla vitalità delle persone come Marco che Telethon trae ispirazione per tutte le sue attività» ha detto Francesca Pasinelli«La ricerca non può fermarsi, soprattutto ora che i risultati ottenuti sono promettenti per un numero sempre maggiore di patologie. Ci auguriamo che in molti partecipino a Walk of Life e si uniscano alla nostra sfida per dare una prospettiva concreta al futuro di tutti i pazienti affetti da malattie genetiche rare».
Il direttore generale di Telethon ha voluto ringraziare, tra gli altri, il Festival della Scienza di Genova e il dipartimento ligure di genetica per aver messo a disposizione l’esposizione fotografica di Rick Guidotti “Positive exposure - The spirit of difference”, dedicata a ragazzi affetti da una patologia genetica ed allestita nella sala mostre del Palazzo della Regione, dove sarà visitabile fino
al 6 maggio.


Come partecipare
L’iscrizione a Walk of Life prevede una donazione a Telethon di 10 euro. I partecipanti riceveranno la maglia ufficiale dell’iniziativa donata da BNL Gruppo BNP Paribas e un ricco pacco gara fornito da: Amuchina Gruppo Angelini, Antica Cioccolateria Acese, Auchan, Bionike, Ferrarelle, Gatorade, Biscotti Gentilini, Karnak, Simply, The Space Cinema, Vitasnella e TotalErg. Ci si potrà iscrivere andando sul sito www.walkoflife.ito presso i volontari Telethon.
Dall’11 aprile all’8 maggio si può inoltre sostenere la ricerca effettuando una chiamata da rete fissa al numero 45595 del valore di 5 o 10 euro per i clienti Telecom ItaliaInfostradaFastwebTiscali, oppure di 2 euro da rete fissa Teletu. Sempre allo stesso numero si potrà inviare un sms del valore di 1 euro per i clienti TIMVodafoneWind3CoopVocePosteMobileNovercaTiscaliAmobile.


I partner dell’iniziativa
La campagna di raccolta fondi vedrà coinvolti centinaia di volontari in tutta Italia insieme alle squadre delle aziende e delle associazioni partner. Tra queste un posto di rilievo spetta alla Uildml’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, che attraverso il coinvolgimento delle sue sezioni provinciali sarà attiva sul territorio per la raccolta delle adesioni alle gare podistiche. Tra i partner aziendali una menzione particolare va a Ferrarelle SpA, main partner di Walk of life. BNL Gruppo BNP Paribas, al fianco della ricerca da vent’anni, raccoglierà le iscrizioni alle mini-maratone attraverso le sue agenzie su tutto il territorio nazionale e, per i suoi clienti, anche attraverso gli sportelli bancomat e l’e-banking. Simply, insieme a Telethon da undici anni, darà l’opportunità di donare 1 euro alla cassa dal 16 aprile al 6 maggio presso tutti i punti vendita sparsi sul territorio nazionale. Auchan, che quest’anno festeggia i dieci anni di cammino per la ricerca, dal 1 aprile sta organizzando nei suoi 52 punti vendita eventi di raccolta fondi che si protrarranno fino al 20
maggio, dando inoltre la possibilità a tutti i clienti di donare un euro alle casse.
Importante poi il contributo della Gazzetta dello Sport, che promuove l’iniziativa attraverso il portale gazzetta.it, e di RDS Radio Dimensione Suono, che in qualità di media partner supporta l’intero evento, con il coinvolgimento dei suoi speaker e con la partecipazione della squadra dei conduttori. Rinnova poi il suo impegno per Telethon il Gruppo Poste Italiane con l’iniziativa “Dona il resto”, attiva dal 16 aprile fino al 15 maggio presso tutti gli Uffici Postali presenti sul territorio nazionale. Anche Poste Mobile conferma il suo supporto attraverso una donazione aziendale, mentre alla promozione di Walk of Life su tutto il territorio nazionale hanno contribuito anche:
Aams, Aci, Adr, Agenzia del Territorio, Better, Codere, Cogetech, Fit, Gament, Groupon, Infor, Intralot, Lottomatica, Luxottica, Matchpoint, Sisal, Snai e VM Service Group.
L’edizione torinese di Walk of Life è stata resa possibile dalle istituzioni locali, che hanno contribuito attivamente alla promozione: la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, il Comune di Torino e il Comune di Pino Torinese. Determinante il sostegno, nella gestione della manifestazione locale, dell’associazione sportiva Cus Torino, dell’azienda municipalizzata Amiat, dell’Associazione di volontariato sportivo Primo Nebiolo e, per il supporto nella promozione e comunicazione, dell’associazione Avis e della Consulta Provinciale degli Studenti di Torino.

Ultima modifica 15 Maggio 2012
Valuta questo articolo
(0 Voti)