MetropolNews

15:0616102019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Sport "Tor des Géeants" a Courmayeur

"Tor des Géeants" a Courmayeur

imagesCADWZV111Domenica 7 settembre più di 700 corridori di varie nazionalità partiranno da Courmayeur per partecipare all’endurance trail più lungo del mondo, un percorso ad anello attorno alla Valle d’Aosta. Solo alcune centinaia di loro concluderanno la sfida, tornando a Courmayeur per tagliare il traguardo. Tifosi, amici e appassionati di corsa in montagna invaderanno pacificamente il paese per giorni, festeggiando l’arrivo dei finisher
in un crescendo di emozioni che culminerà nella premiazione, al Courmayeur Forum Sport Center, domenica 14 settembre. 
 
Se si potesse riassumere il Tor des Géants® in una sola immagine, sarebbe il momento in cui, a Courmayeur, un “finisher” raggiunge il traguardo. Dopo 330 km di fatica, speranza e sonno arretrato, dopo essere salito e sceso per 24 mila metri di dislivello in meno di una settimana, può finalmente sfilare tra due ali di folla, accolto dall’abbraccio di Courmayeur. Partiti esattamente da qui in più di 700, pochi giorni prima, saranno solo alcune centinaia a chiudere il percorso ad anello che cinge la Valle d’Aosta, lungo l’Alta Via 1 e l’Alta Via 2.
 
La capitale del trail riserva un’accoglienza molto calorosa ai “suoi” trailer, sia al momento della partenza, il 7 settembre, che a quello, molto emozionante, dell’arrivo, quando dopo giorni di fatica e di avventure i runners vedranno, di fronte a loro, il profilo grandioso della catena del Monte Bianco, il più alto dei Giganti – i mitici 4000 delle Alpi - che danno il nome alla sfida. Chi concluderà la gara avrà modo di scoprire alcuni scorci magnifici della corona di monti che sovrasta Courmayeur, passando dal rifugio Bonatti e dal rifugio Bertone. 
 
La quinta edizione del Tor des Géants® sarà uno spettacolo nello spettacolo, capace di restituire tutte le emozioni provate ai piedi dei Giganti. I primi ad arrivare entreranno a Courmayeur poco più di 70 ore dopo la partenza, mercoledì 10 settembre. Sulla linea di partenza alcuni dei migliori trailer del mondo: oltre a Oscar Perez, Franco Collé e Lionel Trivel, rispettivamente secondo, terzo e quarto dell’edizione 2013, e a Pablo Criado Toca, Hollon Nickademus e Christophe Lesaux, sarà presente tutto il podio 2013 femminile: Francesca Canepa, la campionessa di Courmayeur, vincitrice anche nel 2012, la seconda, Nerea Martinez Urruzola e la terza, Emanuela Scilla Tonetti, assieme alle temibili runner e maratonete Emilie Lecompte e Megan Hicks. Per salutarli calorosamente, sabato 6 settembre, la vigilia della gara, è previsto un momento speciale: la consegna dei pettorali ai Top Runner internazionali, alle ore 18, al Jardin de l’Ange. Il Tor des Géants® entrerà così a far parte del ricco palinsesto della giornata del 6 settembre, che prevede una serie di manifestazioni ed eventi. Courmayeur diventerà per l’occasione una città dell’Expo 2015 di Milano, ospitando ANCI per EXPO, una vetrina per le eccellenze valdostane. Contemporaneamente le vie centrali accoglieranno gli stand gastronomici del Lo Matsòn, mentre gli aspetti culturali e linguistici dell’area del Monte Bianco saranno al centro della Fête valdôtaine et internationale des Patois. 
 
Aspettando l’arrivo degli ultimi finisher, sabato 13 settembre, al Jardin de l’Ange, alle ore 18, Giovanni Storti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, e Franz Rossi, presenteranno la loro raccolta di racconti “Corro perché mia mamma mi picchia”, che ha riscosso molto successo, vincendo il premio Bancarella Sport. Un’opera divertente e dissacrante dedicata alla passione per la corsa e il trail. 
 
A Courmayeur la grande festa del Tor des Géants® proseguirà anche dopo l’arrivo dei vincitori. Una delle particolarità di questa manifestazione è che gli ultimi, accompagnati al traguardo dai primi, ricevono molti applausi, mentre superano gli ultimi metri e riabbracciano i propri cari. Corridori da tutto il mondo, venuti in Valle d’Aosta per vivere un’esperienza unica. E’ un omaggio al loro coraggio: con tenacia e un pizzico di fortuna sono riusciti ad arrivare fino in fondo, realizzando un’impresa che ricorderanno per sempre. Certi arrivi sono davvero memorabili. Ha fatto il giro del mondo il video di un finisher dell’anno scorso, in farfallino e camicia bianca, che proprio sul tappeto rosso del traguardo ha sorpreso la compagna con una proposta di matrimonio in piena regola, con tanto di anello: la coppia si è sposata nei mesi successivi. Il Tor è anche questo. 
 
Con 330 km nelle gambe, e i meravigliosi paesaggi della Valle d’Aosta negli occhi e nel cuore, i trailer verranno premiati al Courmayeur Forum Sport Center, domenica 14 settembre, alle ore 11. Sarà una grande festa collettiva, che radunerà gli atleti, i parenti, gli amici, i tifosi, gli organizzatori e i moltissimi volontari del Tor, vera anima della manifestazione. 
Ultima modifica 21 Agosto 2014
Valuta questo articolo
(0 Voti)