MetropolNews

20:1518072019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Attualità Sport Mediaset Premium fino al 2018 i Match in diretta

Mediaset Premium fino al 2018 i Match in diretta

mediaset calcioSERIE A “MEDIASET PREMIUM” SI AGGIUDICA FINO AL 2018 DUE DIRITTI TV DECISIVI: - L’ESCLUSIVA DEL “PACCHETTO C” DEI MATCH IN DIRETTA
- TUTTE LE IMMAGINI DI ARCHIVIO DI 360 PARTITE SU 380  “PREMIUM CALCIO” DIVENTA IL CANALE DI RIFERIMENTO DELLA SERIE A
Con l’esclusiva triennale del “Pacchetto C” e i diritti d’archivio di 360 partite su 380, “Mediaset Premium” diventa la pay tv di riferimento del Campionato di Serie A fino al 2018.
Il “Pacchetto C” del Bando Serie A - che Mediaset si è aggiudicato con la migliore offerta - integra e rafforza l’esperienza di visione degli abbonati ai servizi pay tv. Per la prima volta, i clienti Mediaset Premium, oltre alla trasmissione dei match, vedranno in esclusiva le prime interviste del pre e del post-partita, le immagini dagli spogliatoi e dal tunnel di accesso al campo, i commenti dei bordocampisti ai lati di entrambe le panchine, la postazione cronisti sia nel garage-parcheggio pullman sia sul terreno di gioco, oltre all’intervista flash in campo tra primo e secondo tempo. Ovviamente questi contenuti esclusivi Premium non saranno più visibili dagli abbonati di pay tv concorrenti.
Ancora più determinanti per la qualità dei servizi a pagamento le immagini d’archivio, ovvero tutte le immagini non in diretta dei match, assegnate per la prima volta in esclusiva a un unico operatore tv.
Dal 1° luglio 2015 e per i successivi tre anni Mediaset Premium deterrà per ogni campionato i diritti di archivio di 360 partite su 380 gare relativi a 15 squadre di Serie A, di
cui 210 in esclusiva assoluta: le partite già disputate, le azioni e i gol di ogni club dalle origini a oggi e, in più, tutti gli high-lights dei match futuri fino al 30 giugno 2018.
In sintesi, Mediaset Premium ha acquisito in esclusiva triennale due diversi diritti: - diritti di archivio “Stagioni Correnti” (partite dal 2008 a oggi) - diritti di archivio “Storico” (anni precedenti al 2008).
L’accordo riguarda tutti i club impegnati in Serie A a esclusione di Empoli, Juventus, Roma, Sassuolo e Torino che tratteranno direttamente con le emittenti pay il proprio archivio tv.
La nuova assegnazione del diritto tv “Stagioni Correnti” determina quindi un importante cambiamento nelle abitudini televisive degli abbonati alle pay tv: indipendentemente dalla trasmissione dei match in diretta, nessun’altra emittente tranne Mediaset Premium potrà trasmettere immagini tratte dagli incontri di Serie A disputati tra le 15 squadre, a eccezione di una finestra di otto giorni successivi ai match.
 
Questo significa che i servizi di giornalismo sportivo relativi a 210 partite di Campionato cruciali per gli abbonati paganti - contenuti che giustificano il prezzo dei canali calcio anche nei giorni feriali - saranno visibili solo su Mediaset Premium.
Qualche esempio: servizi con la selezione dei migliori gol delle squadre, immagini e moviole delle partite di andata, ricostruzioni di azioni, sequenze ragionate di specifici
episodi quali errori, prodezze o interventi fallosi, fino alla replica degli interi match già disputati. Tutte immagini che da luglio 2015 saranno visibili solo su Mediaset Premium. In  più, solo gli abbonati Mediaset Premium potranno vedere la diretta tv delle conferenze stampa pre-partita degli allenatori delle 15 società e seguire ogni giorno la vita all’interno dei centri sportivi con immagini degli allenamenti e interviste ai protagonisti.
Con le esclusive del “Pacchetto C” e dei diritti d’archivio si arricchisce ulteriormente l’offerta Calcio di Mediaset Premium che dal 2015 al 2018 garantirà, oltre all’esperienza di visione più completa della Serie A e i match in diretta delle migliori otto squadre del Campionato, l’esclusiva assoluta del torneo più importante d’Europa, la Champions League.
Ultima modifica 22 Maggio 2015
Valuta questo articolo
(0 Voti)