MetropolNews

01:3720072019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Cultura Mostre La Magna Charta in mostra a Vercelli Guala Bicchieri e il suo lascito .

La Magna Charta in mostra a Vercelli Guala Bicchieri e il suo lascito .

9788897314424 0 2La Magna Charta in mostra a Vercelli Guala Bicchieri e il suo lascito .

La Magna Carta Guala bicchieri e il suo lascito -23 marzo- 9 giugno 2019 - Arca ex chiesa di San Marco Vercelli.

Mostra promossa dal comune di Vercelli in collaborazione con Arcidiocesi di Vercelli, Università del Piemonte orientale e Comitato per le celebrazioni dell'ottavo Centenario dell' Abbazia di Sant'Andrea con il supporto di fondazione Torino Musei Associazione Abbonamento Musei e ATL Valsesia VercelIi.508102015101542 m

La città di Vercelli a 800 anni dalla fondazione dell'Abbazia di Sant'Andrea espone per la prima volta in Italia il manoscritto della Magna Charta Libertatum nella sua redazione nel 1217 che proviene dal Capitolo della Cattedrale di Hereford nel Regno Unito.

La mostra è un omaggio al Cardinale Guala Bicchieri che con la posa della prima pietra avvenuta il 19 febbraio 1219 diede avvio alla costruzione dell'Abbazia dando vita a uno dei primi esempi di costruzione gotica in Italia. L'importanza e il peso politico internazionale del Cardinale Guala Bicchieri (1150 1227) la sua figura e le sue grandi doti diplomatiche sono legata alla vicenda della Magna Charta Libertatum documento scritto in latino che il re d'Inghilterra Giovanni Senzaterra fu costretto a concedere ai Baroni del regno, presso Runnymede, il 15 giugno 1215. Per la prima volta nella storia un documento di natura giuridica elenca i diritti fondamentali del Popolo e riconosce che nessuno, sovrano compreso, è al di sopra della legge e che chiunque ha diritto ad un processo equo. Per queste ragioni la Magna Carta viene ancora oggi ritenuta da molti studiosi il primo documento fondamentale per il riconoscimento universale dei diritti del popolo.

Guala Bicchieri legato pontificio presso la corte inglese e tutore del giovane re inglese Enrico III fece da supervisore al documento ponendo il proprio sigillo sia nella versione revisionata nel 1216 sia nella riconferma della carta redatta nel 1217, attualmente esposta nella mostra vercellese. La seconda versione della carta ebbe migliore sorte. Il Pontefice affidò al Cardinale Guala Bicchieri importanti missioni diplomatiche internazionali che lo condussero in numerose nazioni senza mai dimenticare la sua città d'origine nella quale ritornò e con le sue rendite finanziò la realizzazione dell'Abbazia di Sant'Andrea di Vercelli.

MAGNA CHARTA720Accanto alla Magna Charta esposta per la prima volta in Italia all'Arca di Vercelli la mostra accoglie importanti prestiti dal museo di arte antica Palazzo Madama di Torino e dal Castello sforzesco di Milano, l'allestimento scenografico, curato da Daniele De Luca, permette di fare conoscere la sua storia e il legame con la città di Vercelli, in un viaggio temporale attraverso il medioevo e i secoli successivi. La mostra accoglie altre opere di eccezionale valore storico artistico come il prezioso cofano e gli smalti di Limoges da Palazzo Madama-Museo Civico d'Arte Antica di Torino, appartenuti al cardinale Guala Bicchieri , in esposizione all'Arca anche il coltello eucaristico proveniente dalle civiche raccolte d' Arte Applicata -Castello sforzesco di Milano.

L''esposizione all'Arca rappresenta la prima tappa di una mostra diffusa che coinvolge i musei cittadini vercellesi in percorsi tematici ed eventi collaterali dedicati al Cardinal Guala Bicchieri e alla storia dell'Abbazia di Sant'Andrea :basilica-s-andrea-vercelli

Museo Francesco Borgogna (23 marzo-9 giugno 2019)

Museo Camillo Leone (23 marzo - 9 giugno 2019 )

Museo del Tesoro del Duomo (24 marzo - 19 aprile 2019 )

Archivio di Stato di Vercelli ( 24 marzo - 19 aprile 2019 )

Informazioni

Arca ex chiesa di San Marco Piazza San Marco 1 Vercelli

orario: martedì domenica 10-19

biglietti: intero €5

per info  335 70 90 63 37

www.santandreavercelli.com 

www.facebook.com/abbazziasantandreavercelli 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   

TSP-112.0.264

Valuta questo articolo
(1 Vota)