“Edipo re” in scena a Torino

Post by: 10 Dicembre 2012

48347-1I Marcido Marcidorjs tornano per la seconda stagione consecutiva sul palcoscenico del Teatro Gobetti (via Rossini, 8) martedì 11 dicembre 2012, con il loro EDIPO RE tratto dall’Edipo Re di Sofocle. La traduzione, l’adattamento drammaturgico e la regia sono di Marco Isidori, le scene e i costumi di Daniela Dal Cin. Lo spettacolo è interpretato da Marco Isidori, Lauretta Dal Cin, Maria Luisa Abate, Paolo Oricco. Edipo Re -  prodotto dalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino e dalla compagnia Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa, con il sostegno del Sistema Teatro Torino - sarà replicato al Gobetti, per la Stagione in Abbonamento del Teatro Stabile di Torino, fino a domenica 16 dicembre.

Quarto appuntamento con i temi della tragedia attica (Agamennone 1988

, I Persiani 1992, Prometeo 1996) questo Edipo Re di Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa consiste in un incontro/scontro con la scrittura dell’Edipo sofocleo in una versione testuale e drammaturgica del tutto fuori dagli schemi. «Abbiamo sempre affrontato il Teatro come fosse una fortezza da espugnare - scrive Marco Isidori - per scaricarla dei suoi beni e mettere “in pubblico” l’eventuale tesoro nascosto; una ricchezza che non sappiamo né computare, né precisamente sappiamo in cosa consista, ma della quale siamo avidi. Sentiamo con forte sentimento che la sostanza emozionale di un tal genere di bottino, fornisce all’uomo una carta d’identità che non scade mai. Il documento vivente che dimostra appieno quanto dalla terribile e meravigliosa parentela umana non si possa proprio scappare, questo documento base, ce lo stampa soltanto, e in esclusiva per ora, la macchina in moto dell’arte teatrale. Non ci sono alternative! L’universo sensazionale che la Scena compone nei nostri cervelli, niente ha il potere di suscitarlo con altrettanta significativa intensità linguistica. L’antichità del Teatro garantisce l’assoluta modernità del Teatro. L’approccio interpretativo alla testualità dell’Edipo, tutta così fittamente tramata, nonostante sia l’incarnazione della più pura linearità drammatica, è complicato da infinite contraddizioni e talvolta ci si smarrisce nella folla dei segnali con cui il Poeta ha modellato il corso dell’azione». 

FONDAZIONE TEATRO STABILE DI TORINO Stagione 2012/2013

Teatro Gobetti 11 - 16 dicembre 2012 EDIPO RE dall’Edipo Re di Sofocle regia Marco Isidori Fondazione del Teatro Stabile di Torino/Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa con il sostegno del Sistema Teatro Torino                                                                                                                             Testo di Andrea NOVARINO

Valuta questo articolo
(0 Voti)
Vai Su