MetropolNews

22:1222032019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Enogastronomia
14 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

salonegustoLa grande sfida delle città del futuro sarà la pianificazione di un nuovo assetto di infrastrutture e servizi in grado di creare una filiera agroalimentare funzionale rispetto alle esigenze di innovazione e sostenibilità delle aree metropolitane. In questa direzione è orientato il progetto Nutrire Milano, promosso da Slow Food Italia, dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e dal Dipartimento INDACO del Politecnico di Milano. Pensato anche in prospettiva Expo2015, ha l’obiettivo di rendere il capoluogo lombardo e il Parco Agricolo Sud di Milano un modello virtuoso relativamente alla produzione agricola, alla trasformazione alimentare e alla distribuzione. All’interno del Salone del Gusto e Terra Madre (Torino, Lingotto Fiere e Oval, dal 25 al 29 ottobre 2012), il tema dell’agricoltura metropolitana sarà uno dei focus della regione Lombardia.
Proprio di questi temi si discuterà nella Conferenza di giovedì 25 Nutrire la città è facile (ore 18, Sala Rossa). Partecipano: Maurizio Mariani, presidente Risteco, Anna Meroni, Politecnico di Milano, Roberta Sonnino, Università di Cardiff (UK), Jean-Pierre Williot, direttore del gruppo Alimentation, Università Rabelais di Tours (Francia), Najib Mikou, presidente di Maroc Taswiq (Marocco), Rachel Mamane, Slow Food New York City (USA), e Alberto Arossa, Slow Food Italia.
I Presìdi Slow Food lombardi

14 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

cuochi 1Da alcuni decenni il valore della cucina italiana ha iniziato a intaccare il primato della cucina francese, nota in passato come la migliore del mondo; questo è accaduto da quando negli USA è stata scoperta -la dieta mediterranea-, e l’interesse verso la nostra cultura alimentare ha superato quello riservato alla cugina d’Oltralpe. Il merito non ci è stato attribuito solo per i sapori eccellenti e la gioia per la vita che il cibo italiano sa trasmettere, ma anche per le qualità nutrizionali dei nostri piatti, utili per mantenere l’organismo in ottima forma.
L’arte di cucinare è sempre stata affidata soprattutto ai cuochi che operavano presso le nobili famiglie e nei ristoranti un tempo poco diffusi, cui accedevano soltanto personaggi di alto lignaggio o di ragguardevoli possibilità economiche.
Fin dal 1504 era nata a Firenze un’Associazione che aspirava a dare forma giuridica ai cuochi;

07 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

tartufoDal 6 ottobre al 18 novembre torna protagonista ad Alba la prestigiosa kermesse dedicata al “Tuber magnatum Pico”. Tema centrale di questa edizione sarà il legame fra il tartufo bianco d’Alba e il mondo del cinema. Da Rita Hayworth a Marilyn Monroe, da Alfred Hitchcock a Sophia Loren: le più celebri stelle della storia del cinema sono state contagiate dalla passione per questo inimitabile fungo. Tra le novità di quest’anno la mostra intitolata “Cinema & Tartufo” che racconterà, per la prima volta, le più significative apparizioni del tartufo sul grande schermo.

I divi del cinema e il tartufo bianco d’Alba. Una lunga storia d’amore iniziata nel lontano 1949, quando, su invito di un facoltoso avvocato torinese infatuato di Rita Hayworth, il ristoratore albese Giacomo Morra - ideatore della Fiera del tartufo bianco d’Alba – fece recapitare all’attrice statunitense un magnifico tartufo di 2 kg.

06 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

vino e giovaniNovità: la presentazione del numero 6 de “I Fogli di Bacco”, la collana che raccoglie le indagini sociologiche e statistiche dedicate al rapporto tra le nuove generazioni e il nettare di Bacco. Talk show con il duo Fede&Tinto e degustazioni di vini piemontesi. Info: www.vinoegiovani.it

Vino e Giovani 2012 è pronto a ripartire con il suo tour nazionale di comunicazione ed educazione al bere consapevole. Mercoledì 10 ottobre, il progetto promosso dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e realizzato  da Enoteca Italiana, finalizzato ad educare i giovani ad un sano e corretto approccio al vino, arriva in Piemonte. La Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Torino a Grugliasco (via Leonardo da Vinci, 44), che ha aderito alla campagna rivolta ai ragazzi tra i 18 e 30 anni,

01 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

                                                                                                                                                                                            campione2    weekend – 25-27 ottobre – con le stelle della ristorazione. Tre serate e ogni volta uno chef che si fregia delle tre stelle Michelin: l’iniziativa ha un nome, “International Best Chef” e per la prima edizione una sede del prestigio del Casinò Campione d’Italia. La casa da gioco campionese mette a disposizione le proprie infrastrutture – dal suggestivo Salone delle Feste, al nono piano dell’edificio progettato da Mario Botta, al moderno impianto di cucina – che per tre sere, una dopo l’altra, saranno al servizio della più rinomata tavola. L’obiettivo di “International Best Chef” è quello di portare i ristoranti “stellari”, uno per sera, in giro per il mondo. Partendo da Campione d’Italia, dove il Casinò condivide l’offerta di un‘esperienza internazionale di enogastronomia ai massimi livelli senza bisogno di troppi spostamenti. Ciascuno chef, infatti, porterà il cuore del proprio ristorante in riva al Ceresio: l’opportunità evidentemente è straordinaria,

Pagina 53 di 54