MetropolNews

13:5617062019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Enogastronomia
02 Nov 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

veneto 2La Regione del Veneto ha partecipato dal 25 al 29 ottobre al Salone del Gusto di Torino.
Lo spazio espositivo del Veneto ha riproposto una rivisitazione della "piazza veneta", centro caratteristico di molte cittadine della nostra regione dove i prodotti venivano commercializzati, promossi a voce, esposti su caratteristiche bancarelle e degustati in uno spazio osteria in un contesto di operosa vitalita'. All'interno dello stand, nell'area dedicata all'osteria veneta, sono state proposte degustazioni di piatti e prodotti tipici della cultura veneta grazie al coinvolgimento di alcuni ristoratori del circuito Slow Food Veneto e la disponibilita' di Consorzi di tutela e di produttori del bellunese, polesani, trevigiani, veneziani, vicentini e veronesi, che hanno avuto l'opportunita' di far degustare i loro prodotti illustrando contestualmente le loro caratteristiche.
 
Una delle affollate degustazioni nello stand della Regione
Molto ampio il ventaglio dei gusti veneti presentati: vini e formaggi in quantita' e qualita', ma anche riso, salumi e olio, nonche' produzioni locali di nicchia come il baccala', i fasolari (pescatori dell’alto Adriatico), la polenta, il pane biscotto, i dolci, le verdure (radicchio, insalata e aglio) e le noci, e piatti della

26 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

salonegustoQuest’anno, per la prima volta, il Salone del Gusto e Terra Madre sono una cosa sola: un unico grande evento, completamente aperto al pubblico, che si svolge dal 25 al 29 ottobre 2012 a Torino (Lingotto Fiere e Oval), organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.
 La Calabria al Salone del Gusto e Terra Madre è una presenza ricca e incoraggiante: nell’area dedicata alla regione, nel padiglione 3 di Lingotto Fiere, visto e considerato che tutti i visitatori possono trovare prodotti locali, produttori, esperti del settore agroalimentare, mentre non mancano iniziative e attività presso lo spazio dell’associazione regionale di Slow Food e lo stand delle province di Cosenza e di Reggio Calabria. Slow Food Calabria ha preparato un programma ricco di incontri e contenuti mirati che puntano a far conoscere le produzioni locali, discutere le problematiche legate all’ambiente, e ribadire l’importanza delle donne e dei giovani nello sviluppo del settore agroalimentare. Il nutrito calendario di eventi riservati al territorio calabrese contribuisce anche a valorizzare i due nuovi Presìdi Slow: il gammune di Belmonte (Cs) e la razza podolica calabrese delle province di Cosenza, Catanzaro e Crotone. I due nuovi Presìdi calabresi appartengono alla rete dei progetti Slow Food che tutelano la biodiversità e sostengono le piccole produzioni locali.

26 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

Grana-PadanoDue simboli vincenti del made in Italy italiani per la prima volta insieme. Grana Padano e Franciacorta hanno celebrato un matrimonio esemplare e la cornice migliore per consacrare questo inedito non poteva che essere il Salone del Gusto di Torino.

Grana Padano, il prodotto Dop più consumato del mondo e Franciacorta, il vino considerato come uno dei rappresentanti più significativi del made in Italy di qualità a livello internazionale, hanno scelto di presentarsi uniti, con le rispettive espressioni più ricercate: le Riserve.

I due Consorzi hanno organizzato, infatti, un momento esclusivo per raccontare questa vera unione di passioni tra due grandi prodotti, svelandone dettagli e caratteristiche peculiari.

A presentare l’evento, con il consueto entusiasmo e la dirompente simpatia, Fede&Tinto di Decanter – Radio 2, che hanno coinvolto tutti i partecipanti per celebrare, in modo insolito, questo ‘matrimonio’ di gran classe.

24 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

farine-molino-quagliaDopo il successo avvenuto a Cheese 2011, anche al Salone del Gusto di Torino (25/29 ottobre) ci sarà la piazza della pizza.
Farina ufficiale dell'iniziativa organizzata da Slow Food sarà quella del Molino Quaglia. Per i cinque giorni dell'evento enogastronomico più importante dell'anno, le farine del Molino Quaglia saranno le indiscusse protagoniste di tutto quello che verrà sfornato all'interno della nuova area situata nel corridoio tra il Padiglione 3 del Lingotto e l'Oval.

Petra®, la farina da grani teneri 100% italiani macinati a pietra, sarà utilizzata da 10 pizzaioli di Università della Pizza® (Massimo Gatti, Renato Bosco, Lello Ravagnan, Fabrizio Pasinelli, Claudia Tosello, Carmine Nasti, Emiliano Aureli, Paolo Pannacci, Gainfranco Iervolino, Graziano Monogrammi) per dare dimostrazione di gusto e di ricchezza nutrizionale in una serie di prodotti che disegnano, assieme ai presidi Slow Food, la ricerca di nuove forme espressive della pizza in chiave contemporanea.

21 Oct 2012
by Redazione - 
Pubblicato in Enogastronomia

ALMA ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, il cui rettore è Gualtiero Marchesi, ha inaugurato nella sua bellissima sede della Reggia di Colorno ( Parma) il nuovo anno accademico. Un’offerta didattica rinnovata, con l’ampliamento del Corso Superiore di Cucina e l’avvio del Corso Tecniche di Base di Pasticceria; il lancio del portale ALMAlink; nuovi spazi didattici. Sono le principali novità della stagione formativa 2012/13 della Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Da record i numeri, con gli iscritti ai soli Corsi Superiori che sfiorano le 1.000 unità.
Con l’apertura dell’Anno Accademico 2012/13, ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana (www.alma.scuolacucina.it) si avvicina all’inizio del suo decimo anno di vita. In questi 10 anni la Scuola è cresciuta fino a diventare il più autorevole centro di formazione della Cucina Italiana a livello internazionale. Dal 2004 ad oggi la Scuola è cresciuta sia nel numero di programmi, sia nel numero di studenti. Ai corsi di cucina si sono

Pagina 54 di 56