MetropolNews

13:5417062019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Enogastronomia La Calabria al Salone del Gusto

La Calabria al Salone del Gusto

salonegustoQuest’anno, per la prima volta, il Salone del Gusto e Terra Madre sono una cosa sola: un unico grande evento, completamente aperto al pubblico, che si svolge dal 25 al 29 ottobre 2012 a Torino (Lingotto Fiere e Oval), organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.
 La Calabria al Salone del Gusto e Terra Madre è una presenza ricca e incoraggiante: nell’area dedicata alla regione, nel padiglione 3 di Lingotto Fiere, visto e considerato che tutti i visitatori possono trovare prodotti locali, produttori, esperti del settore agroalimentare, mentre non mancano iniziative e attività presso lo spazio dell’associazione regionale di Slow Food e lo stand delle province di Cosenza e di Reggio Calabria. Slow Food Calabria ha preparato un programma ricco di incontri e contenuti mirati che puntano a far conoscere le produzioni locali, discutere le problematiche legate all’ambiente, e ribadire l’importanza delle donne e dei giovani nello sviluppo del settore agroalimentare. Il nutrito calendario di eventi riservati al territorio calabrese contribuisce anche a valorizzare i due nuovi Presìdi Slow: il gammune di Belmonte (Cs) e la razza podolica calabrese delle province di Cosenza, Catanzaro e Crotone. I due nuovi Presìdi calabresi appartengono alla rete dei progetti Slow Food che tutelano la biodiversità e sostengono le piccole produzioni locali.


Il gammune di Belmonte, salume ottenuto dalla parte interna della coscia del suino, ricoperta di salsa di peperone dolce e insaccata nell’intestino del maiale, rappresenta da sempre un fiore all’occhiello della norcineria calabrese. Quello del Presidio è ottenuto da carni locali di suino nero di Calabria, razza autoctona allevata semibrada, recuperata grazie a un progetto regionale e tutelata da un consorzio.
Una delle più antiche e caratteristiche razze bovine allevate nel nostro Meridione, la razza podolica calabrese, è in grado di produrre poco latte di altissima qualità e carni ricche di sali minerali. Un gruppo di allevatori, riuniti in un’associazione e sostenuti dal Presidio, vuole dare nuova vita all’allevamento di questa razza oggi ancora molto sottovalutata. L’area di allevamento è l’altopiano della Sila e il Parco nazionale del Pollino (province di Cosenza, Catanzaro e Crotone).
Quasi tutti i Presìdi Slow Food della rete calabrese sono presenti alla manifestazione. Visitando l’area regionale dedicata il pubblico può riconoscerli dal colore arancione della bancarella.
Ecco l’elenco completo dei Presìdi Slow Food calabresi presenti:
Caciocavallo di Ciminà - comuni di Ciminà, Antonimina, e parte del territorio dei comuni di Platì, Ardore e Sant’Ilario dello Jonio, in provincia di Reggio Calabria.
Lenticchia di Mormanno - comune di Mormanno e località Campotenese nel comune di Morano Calabro (Cs)
Moscato al governo di Saracena - Saracena (Cs)

Osteria dell’Alleanza e Cucine di Strada
Presìdi Slow Food protagonisti non solo tra le bancarelle del Mercato.
A due anni dall’inaugurazione dell’Alleanza tra cuochi italiani e i Presìdi Slow Food, progetto avviato proprio in occasione del Salone del Gusto 2010, i ristoratori calabresi celebrano questa unione nella cucina dell’Osteria dell’Alleanza, al primo piano della galleria visitatori, alternandosi in preparazioni e ricette che prevedono l’utilizzo dei prodotti contrassegnati dal logo dei Presìdi Slow Food. Gli chef della regione che collaborano al menù:
Venerdì 26, ore 14,30, Delfino Maruca, Il Vecchio Castagno, Serrastretta (Cz)
Sabato 27, ore 12,30, Claudio Vilella, Agriturismo Calabrialcubo, Nocera Terinese (Cz)

Tutto il territorio siciliano arricchisce con le sue eccellenze gastronomiche la proposta dei Laboratori del Gusto. Ecco gli eventi in cui sono protagonisti chef, prodotti e produttori provenienti dalla Calabria:

Venerdì 26, ore 17, Rosso chiaro. Per uscire dai canoni del “vino internazionale”, un percorso tra vini di diversa provenienza, raffinati ed eleganti, dai colori meno cupi, rispettosi dei vitigni e del terroir. La Calabria è rappresentata dal gaglioppo della cantina A’Vita di Cirò Marina (Kr).
Domenica 28, ore 17, Facciamo merenda: pani, salumi e vini d’Italia. Merenda con pane e gammune di Belmonte (Cs), salume “presidiato” da Slow Food. In assaggio anche una versione rosata del gaglioppo, vino ricavato da uve autoctone calabresi.

Il Mercato italiano riassume la varietà e ricchezza del patrimonio gastronomico di ciascuna regione: dalle calabresi, il meglio della produzione agroalimentare e non solo.
Carne
A.Pro.Zoo Produttori Zootecnici Società Cooperativa - Uffugo (Cs)
Conservati
Artibel Snc - Belmonte Calabro (Cs)
Artigiana Funghi Belmonte - Soveria Mannelli (Cz)
Surianolii & C. snc - Amantea (Cs)
Dolci
Amarelli Fabbrica Di Liquirizia Di Fortunato Amarelli & C. Sas - Rossano (Cs)
Dolci Pensieri di Calabria di Carbone Carmelina - Rende (Cs)
Taverna Francesco Snc di Taverna Francesco & C. - Taurianova (Rc)
Formaggi
Associazione Produttori Caciocavallo di Ciminà - Ciminà (Rc)
Associazione Produttori Gammune di Belmonte, Azienda Agricola Mario Arlia - Belmonte (Cs)
Gastronomia
Azienda Agricola Pratticò Arturo - Africo Nuovo (Rc)
Stumpo & Sicilia - Rogliano (Cs)
Olio
Azienda Agricola Elvira De Leo, Olio Kouvala - Reggio Calabria
C.G.F. Food srl, Olio Migliarese - Soverato (Cz)
Le Conche di Sposato Vincenzo - Bisignano (Cs)
Olearia San Giorgio F.lli Fazari Snc - San Giorgio Morgeto (Rc)
Ortofrutta
Associazione Produttori di Lenticchia di Mormanno - Mormanno (Cs)
Salumi
Benedetto Salumi - Reggio Calabria
L’Artigiano Della ‘Nduja S.a.s. di Cacamo Luigi - Spilinga (Vv)
Salumificio F.lli Pugliese snc - Calimera Calabra (Vv)
Spiriti
Associazione Moscato di Saracena - Saracena (Cs)
Varie
Ente Parco Nazionale dell'Apromonte - Gambarie Santo Stefano (Rc)
GAL Kroton Sco. Cons. Arl - Melissa (Kr)
GAL Serre Calabresi Alta Locride - Chiaravalle (Cz)
Parco Nazionale della Sila - Lorica di San Giovanni in Fiore (Cs)

                                                                                     Testo di Saverio Albanese

Ultima modifica 26 Ottobre 2012
Valuta questo articolo
(718 Voti)