MetropolNews

10:3708032021

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Enogastronomia I ristoranti francesi al top di « La Liste »

I ristoranti francesi al top di « La Liste »

migliori-ristoranti-al-mondoIl 17 dicembre è stato presentato al Quai d’Orsay, alla presenza di  Laurent Fabius, ministro degli Affari Esteri e dello Sviluppo Intermazionale, il  palmarès di «  La Liste », la nuova classificazione gastronomica internazionale che segnala 1 000 ristoranti d’eccellenza  di tutto il mondo. 
Con 116 ristoranti, la Francia occupa il 2e posto fra le destinazioni con il più gran numero di ristoranti gastronomici selezionati. Anche i 3 Chef maggiormente premiati sono francesi .

La-Liste-e1450728891492

 
Prima classifica gastronomica internazionale basata su una metodologia trasparente e imparziale di  valutazione delle numerose guide e siti specializzati on line, La Liste segnala oggi i  1 000 ristoranti migliori del mondo.
 
I Paesi più rappresentati in questa classifica sono il Giappone e la Francia, con oltre 100 indirizzi, seguiti dagli Stati Uniti. Subito dopo la Cina, la Spagna,la Germania e l’Italia, con poco più di 50 indirizzi ciascuna .
 
Punto importante: la Francia si colloca al 2° posto della classifica quando si valutano tutti i 1 000 ristoranti di La Liste, ma supera il Giappone e si pone in testa ai du palmarès sela lista viene rapportata ai 250, 100 e 50 migliori ristoranti del mondo.
 
I ristoranti Guy Savoy (Parigi), Maison Troisgros (Roannes) e l’Auberge du Vieux Puits (Fontjoncouse) fanno parte dei  Top 10 di La Liste, arrivando rispettivamente in 4a, 8a e 9a posizione.
Tra l’altro, i 3 chef più premiati del palmarès sono tutti francesi : Joël Robuchon (con 11 ristoranti), Alain Ducasse (7 ristoranti) e Pierre Gagnaire (7 ristoranti).
 
Gestito da una struttura associativa (Les Tables des Cinq Continents) e sostenuto da diversi mecenati, il progetto La Liste, che non gode di alcun finanziamento pubblico, è stato creato da un’ équipe multidisciplinare* costituita attorno al fondatore, l’Ambasciatore e Presidente di Atout France Philippe Faure. L’équipe è costituita da critici gastronomici, intellettuali, e da una ventina di esperti internazionali e ambasciatori  provenienti dai cinque continenti. L'attrattività gastronomica della Francia è sempre stata al centro dei dibattiti del Consiglio di Promozione del Turismo presieduto da Philippe Faure.
 
I risultati sono stati ottenuti secondo  una metodologia trasparente e imparziale:
-Censimento, armonizzazione e compilazione delle recensioni comparse in circa 200 guide e siti di segnalazioni on line per qualche migliaio di ristoranti.
-Inserimento anche delle recensioni relative in specifico alla carta dei vini, il servizio, l’ambiente e lo stile del locale.
-Questionario a un campione di circa 150 000 ristoratori sull’affidabilità delle diverse guide.
-I risultati del sondaggio, realizzato sotto controllo di un’autorità ufficiale, hanno determinato il peso relativo di ogni guida nella valutazione totale di ciascun ristorante.
-Infine, le segnalazioni degli internauti sui siti social sono state integrate tali e quali, per un’incidenza pari al 25% della valutazione finale.
 
Per saperne di più : www.laliste.com    l    facebook : laliste1000    l   twitter : @laliste1000
Ultima modifica 02 Gennaio 2016
Valuta questo articolo
(0 Voti)