MetropolNews

21:3109122019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Enogastronomia GOÛT DE/GOOD FRANCE 2019

GOÛT DE/GOOD FRANCE 2019

goodfranceGOÛT DE/GOOD FRANCE 2019

Lanciato nel 2015, il Goût de France / Good France celebra la vitalità della cucina francese il 21 marzo 2019, un vero e proprio anello di

congiunzione tra cuochi di tutto il mondo. Quest'anno, la più grande cena del mondo onora la Provenza e la cucina ecologica.

Questo evento internazionale, la cui prima edizione si è svolta nel 2015, celebra in 150 paesi la gastronomia francese, coinvolge 5000 chef in tutto il mondo, dall'alta cucina ai bistrot di qualità, un vero e proprio anello di congiunzione tra cuochi di tutti i continenti!top-image84-866x487

Ogni anno, il 21 marzo, i ristoratori partecipanti offrono ai loro ospiti l'esperienza dell'arte di vivere francese e rendono omaggio alla sua capacità di innovazione e ai valori che trasmette: condivisione, piacere, rispetto per il pianeta.

Ogni menu celebra la gastronomia francese in tutta la sua diversità, con la libertà per ogni chef di dare la sua proposta e ai suoi prodotti di qualità.

Nel 2019, Goût de/Good France prende una nuova dimensione : per la sua quinta edizione e per 4 giorni, oltre 5000 chef dei 5 continenti si mobilitano attorno a una ricca programmazione che celebra la cucina sostenibile. Quest'anno, protagonista la Destinazione Provenza mette in risalto i prodotti provenzali di una gastronomia responsabile valorizzata da numerosi gli eventi, in Francia e a livello internazionale.

Il 21 marzo : un menù GOÛT DE FRANCE nel mondo

Un evento su iniziativa del Ministero dell'Europa e degli Affari Esteri e di Alain Ducasse.

Nell'ottica della COP 21 e degli Stati Generali dell'Alimentazione, la Francia è alla guida della mobilitazione mondiale a favore dell'ambiente. Goût de/Good France, l'evento di referenza della gastronomia francese, si inserisce dunque nel 2019 in un progetto più rispettoso delle risorse del pianeta.

smile5Così, dal 21 marzo, gli chef di tutto il mondo si mobiliteranno per proporre una « cena alla francese » ( nella lista del patrimonio immateriale dell'UNESCO), sotto il segno di una cucina più sostenibile. Ogni menù illustrerà la cucina utilizzando meno grassi, zucchero e sale, nell'obiettivo di « mangiare bene» e proteggere l'ambiente.

Goût de/Good France per questo ha scelto di legarsi quest'anno alla fondazione « No More Plastic », rappresentata da Alexandra Cousteau, che animerà una tavola rotonda « Good Impact » sulle problematiche della tutela dell'ambiente e dell'attenzione alle risorse, alla presenza di cuochi, scienziati, responsabili di aziende...

Dal 21 al 24 MARZO :un festival per tutti, un'esperienza per ogni gastronomo

Goût de/Good France si declina in un nuovo programma in versione festival, che interesserà l'intero territorio e si rivolgerà davvero a tutti.

Il 21 marzo, oltre alle cene alla francese, nuove esperienze culinarie verranno ad arricchire la programmazione francese, ecco qualche esempio :

- Un Gran Banchetto provenzale. A Parigi, 6 chef provenzali proporranno un menù in 5 tempi sul tema della cucina sostenibile e mediterranea (Gérald Passédat, Michel Portos, Sébastien Richard, Jean- André Charrial, Armand Arnal, Clément Higgins), nell'ambito del "Village International de la Gastronomie". Un evento che si inserisce nel programma MPG 2019, Anno della gastronomia in Provenza, lanciato dal Dipartimento Bouches-du-Rhône e da Provence Tourisme.

- Le Esperienze del Gusto, in collaborazione con l'Ufficio del Turismo di Parigi. Turisti e parigini potranno scoprire una trentina di luoghi imperdibili della capitale.NewsImage vcsPRAs

- Le "Cene Complici" del Collège Culinaire de France. I produttori, punto di partenza di ogni cucina di qualità, arriveranno nei ristoranti e, in sinergia con gli chef, creeranno un menù ricco di vitalità, interagendo con il pubblico sulla loro passione per i prodotti.

- I "Duo di Collezionisti". Giovani chef e mentori insieme per una cena, per raccontare la trasmissione di gesti, di valori e di savoir-faire.

- Il Gran Menù. In riferimento alle cene d'Epicuro di Escoffier, grandi luoghi della gastronomia francese proporranno menù degustazione da 4 a 10 piatti, in perfetto abbinamento con una selezione di vini e liquori.

Dal 21 al 24 marzo, in calendario numerosi appuntamenti popolari e di festa si svolgeranno in tutta la Francia , coordinati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Banchetti, degustazioni, pic-nic e laboratori permetteranno ai professionisti del settore di condividere con il pubblico il proprio talento, il savoir-faire e il meglio del territorio proponendo una grande varietà di esperienze gastronomiche.

e295130072Il 23 marzo, l'UNESCO ospiterà un convegno sulla gastronomia e l'alimentazione sostenibile, con grandi protagonisti mondiali.

La programmazione completa del Festival GOÛT DE FRANCE è disponibile sul sito: www.goodfrance.com  e  sull'applicazione MAPSTR.

"Tradizionale o moderna, c'è solo una cucina ... buona cucina "  ( Paul Bocuse )

                                                                       

                                                         BRUNO MUSSO

Ultima modifica 18 Marzo 2019
Valuta questo articolo
(1 Vota)