MetropolNews

07:0526062019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Musica Musicisti Daniele Ronda il folk singer italiano

Daniele Ronda il folk singer italiano

 
Musica-Note-di-condivisione-Daniele-Ronda-24-maggio-2013-300x225 Fresco vincitore del Premio Lunezia "Etno Music 2013", con oltre 10.000 copie vendute del suo ultimo album "LA SIRENA DEL PO" e con oltre 100 date in tutta Italia in 10 mesi, DANIELE RONDA è la rivelazione 2013 del cantautorato folk italiano, confermandosi l’erede musicale di Davide Van De Sfroos.
 
Queste le prossime date de  “LA SIRENA DEL PO TOUR”, con il quale DANIELE RONDA continua a portare in giro il suo sound  folk, accompagnato dalla sua band FOLKLUB composta da Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo Hammond, cornamusa Chanter e cori), Carlo Raviola (basso e cori) e Lorenzo Arese (batteria e cori):
 
30 agosto         Paniga (SO)                              Festa della birra
 
31 agosto         Poggio Rusco (Mn)                   Festa di piazza
 
2 settembre      San Filippo del Mela (Me)         Festa Beato Antonio Franco
 
4 settembre      Cuneo                                       Nuvolari Libera Tribù
 
8 settembre      Thiesi (SS),                               Sardegna Anfiteatro
 
14 settembre    Villanterio (Pv)                           Festa di piazza
 
Questa la tracklist del disco “LA SIRENA DEL PO” (prodotto da Jonny  Malavasi per JM Production e distribuito da Self) : “La Sirena del Po”, “Al Rolex”, “Fidati di me”, “La me Pell”, “Al Pleiboi”, “Si strappano le Nuvole”,  “Brassam Fort”, “La Birra e la Musica”, “L’avücat dal diävul”, “Il Pendolare”, “Alternati”, “L’Irlanda”, “L’Errore”.
 
Dopo aver scritto e arrangiato per dieci anni brani di successo di artisti nazionali e internazionali, DANIELE RONDA decide di interrompere la sua attività di autore pop e dance (tra i vari brani, ha firmato anche grandi successi come “Lascia che io sia” con e per Nek) e a 27 anni sceglie di puntare tutto su se stesso. Il ritorno a Piacenza, dopo un periodo di lunga assenza dalla sua città natale, condiziona anche il percorso artistico con il quale rivisita le radici e i valori della nostra cultura. Nel 2011 esce il suo primo album "Daparte in folk" che vende oltre 5000 copie facendo diventare Ronda una delle voci più autorevoli del folk italiano. Nel disco i duetti con Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi.
 
Dal disco vengono scelti alcuni brani per la colonna sonora del film “La finestra di Alice” (con Sergio Muniz, Fabrizio Bucci, e Debora Caprioglio), un’ulteriore conferma del talento di Daniele Ronda che affascina per le scelte musicali e i testi carichi di immagini. Nel novembre 2012 Daniele Ronda vince il premio Mei come “Miglior progetto musicale sul dialetto dell’anno”, per la capacità di avere valorizzato nell’ambito dei circuiti della musica giovanile indipendente ed emergente il dialetto abbinato alle nuove musiche del nostro paese. E quest’anno ha ricevuto il “Premio Lunezia Etno Music 2013” per il suo ultimo album “La sirena del Po”.
 
Ultima modifica 28 Agosto 2013
Valuta questo articolo
(0 Voti)