MetropolNews

15:5728052020

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Musica Recensioni Pearl Jam disponibile il nuovo singolo "Superblood Wolfmoon"

Pearl Jam disponibile il nuovo singolo "Superblood Wolfmoon" In evidenza

PJ SBWM SingleCoverPEARL JAM

DISPONIBILE DA MARTEDÌ 18 FEBBRAIO, IL NUOVO SINGOLO

SUPERBLOOD WOLFMOON

È disponibile da martedì 18 febbraio, "Superblood Wolfmoon", il secondo singolo estratto dal nuovo album dei Pearl Jam, "Gigaton", in uscita il 27 marzo 2020.

Per ascoltare "Superblood Wolfmoon": https://isl.lnk.to/SuperbloodWolfmoon 

Il brano è stato pubblicato dopo che la band aveva realizzato un teaser con una speciale landing page su moon.pearljam.com  operazione che aveva creato molto attesa tra i fan.

Dopo le sperimentazioni sonore del primo singolo, "Superblood Wolfmoon" è un ritorno alle origini dei Pearl Jam, con batteria e chitarra che sono i veri protagonisti.

ll primo singolo estratto dall'album, "Dance of the Clairvoyants", ha raggiunto oltre 4,8 milioni di stream su Spotify ed è accompagnato da un video suddiviso in tre parti (Mach I, Mach II, Mach III), che vede come protagonista assoluta la Natura, dalle vedute della Terra dallo spazio alle forme di vita più piccole come insetti fino alle cellule, a definire quello che è un quadro completo del nostro universo per come lo conosciamo:

Dance Of The Clairvoyants (Mach I): https://youtu.be/xJwuP5wPCLQ 

Dance Of The Clairvoyants (Mach II): https://youtu.be/okly4ZVkQFU 

Dance Of The Clairvoyants (Mach III): https://youtu.be/ymf7DZUeVow 

Il preorder dell'album "Gigaton" è già disponibile su https://isl.lnk.to/Gigaton_PreOrder , di seguito la tracklist completa del disco.

1. Who Ever Said  downloGG

2. Superblood Wolfmoon

3. Dance of the Clarivoyants

4. Quick Escape

5. Alright

6. Seven O'Clock

7. Never Destination

8. Take The Long Way

9. Buckle Up

10. Come Then Goes

11. Retrograde

12. River Cross

PEARL JAM  POSTICIPATO  IL  TOUR  EUROPEO

In seguito alla pandemia globale causata dal virus COVID-19, le date del tour europeo dei Pearl Jam previste per il 2020 sono posticipate all'estate 2021 nei mesi di giugno e luglio (lo show italiano sarà a luglio).

Il team sta lavorando con i propri partner per riprogrammare le date e pubblicare il nuovo calendario il prima possibile.

I biglietti precedentemente acquistati per il concerto italiano all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola previsto per il 5 luglio 2020 restano validi per la nuova data.

In questo momento non è possibile fare richiesta per eventuali rimborsi, tuttavia si procederà a valutare ogni policy specifica sui biglietti in ciascun Paese. I possessori dei biglietti saranno avvisati di ogni aggiornamento.

La band è pronta a tornare in Europa nel 2021!


In primavera i Pearl Jam partiranno per un tour in Nord America, che arriverà, nell'estate, anche in Europa. In particolare, il 5 luglio 2020, la band si esibirà per l'unica data italiana all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Biglietti in vendita su ticketmaster.it  e su ticketone.it.

Qui di seguito il calendario completo del tour europeo:  downloadDD

23 Giugno - Francoforte, Germania - Festhalle

25 Giugno - Berlino, Germania - Waldbühne

27 Giugno - Stoccolma, Svezia - Lollapalooza Stockholm

29 Giugno - Copenhagen, Danimarca - Royal Arena

2 Luglio - Werchter, Belgio - Rock Werchter Festival

5 Luglio - Imola, Italia - Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari

7 Luglio - Vienna, Austria - Wiener Stadthalle

10 Luglio - Londra, UK - American Express presents BST Hyde Park

13 Luglio - Cracovia, Polonia - Tauron Arena

15 Luglio - Budapest, Ungheria - Budapest Arena

17 Luglio - Zurigo, Svizzera - Hallenstadion

19 Luglio - Parigi, Francia - Lollapalooza Paris

22 Luglio - Amsterdam, Olanda - Ziggo Dome

About Pearl Jam

Nel 2020 la band celebra 30 anni di esibizioni live. Dopo oltre undici album in studio e centinaia di esibizioni dal vivo, i Pearl Jam continuano a essere acclamati dalla critica e a ottenere successo di pubblico – vantando oltre 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e l'inserimento nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2017.

Ultima modifica 11 Aprile 2020
Valuta questo articolo
(6 Voti)