MetropolNews

04:3915102019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Turismo Estate a Pila, sport, avventura, relax

Estate a Pila, sport, avventura, relax

nastrobabypila 1 invA Pila l’estate 2016 inizia il 25 Giugno, una stagione all’insegna del relax, dello sport e dell’avventura fra le cime più alte d’Europa
 
Tra i 1800 m.s.l. dell’arrivo della telecabina da Aosta a Pila e i 2752 m della seggiovia del Couis 1 si sviluppa il  comprensorio di Pila, che in cima a quel crinale, offre una visuale impareggiabile che si apre sui quattromila più famosi della Alpi. Dal Gran Paradiso, tutto “made in Italy”, al Monte Bianco, al Monte Rosa,

untitled

al Cervino sul confini di Francia e Svizzera. Questa è Pila: semplicemente un terrazzo vista meraviglie. Nel suo regno l’estate profuma di prati fioriti e possibilità. Gli impianti che d’inverno accompagnano gli sciatori in quota danno un passaggio al popolo estivo che ama i monti. Camminare, correre, allenarsi, stancarsi anche. A piedi o in bici, imitando Indiana Jones appesi a corde e liane, o ricercando la saggezza e la calma dei pescatori in riva ad un lago in attesa della “pesca grossa”, a Pila ognuno va al proprio passo. E l’estate è più bella.

valle-d-aosta-pila 2 est

 
PILA: UN REGNO A DUE RUOTE
 
E’ un regno che dura il tempo di un’estate anche se la sua passione si coltiva tutto l’anno. In sella ad una mountain bike per danzare e volare giù a capofitto fra boschi e prati, vivendo un’avventura senza tempo, ma ricca di velocità. Bardati con imbottiture anti infortunio e casco, i biker moderni sembrano cavalieri antichi issati sui loro destrieri a due ruote, tutte tecnologia e gomme larghe. A Pila gli appassionati hanno a diposizione un vasto comprensorio adatto ad ogni livello di capacità e strutturato su percorsi di diversa difficoltà. Per questo definire “Bike planet” l’offerta estiva di Pila rispetto alla mountain bike non è affatto esagerato: Pila è stata, infatti, fra i primi comprensori dell’arco alpino a dotarsi di strutture per la pratica della MTB dagli anni Novanta e ha ospitato molte manifestazioni di livello internazionale. Oggi vanta una decina di percorsi di Downhill e un grande bike stadium per i biker provetti, oltre a percorsi di free ride e cross country, più larghi ed adatti anche a chi studia da campione e, spesso anche alle famiglie. Assistenza e noleggio sono garantiti alla partenza della seggiovia di Chamolé.
 
Gli impianti di risalita, aperti nella bella stagione, sono stati accessoriati con speciali ganci che consentono ai bikers di trasportare gratis le bici, giungendo in quota senza fatica. Le bici si possono caricare direttamente ad Aosta, sulla telecabina che unisce la città alla conca, e salire fino ai 2700 m del Couis 1.
 
Le offerte turistiche per gli amanti della mountain bike, realizzate dal consorzio turistico "L'Espace de Pila", contribuiscono a rendere perfetta l’esperienza della vacanza dedicata all'MTB. Eccone alcune:
 
Battesimo sulla bici
 
Siete impazienti di salire in sella alla vostra mountain bike, togliendo la ruggine dalle vostre due ruote? Non vi serve che un battesimo sulla bici per cominciare bene la stagione.
Approfittando di questa offerta che anticipa l’estate. 
Da sabato 25 giugno a domenica 3 luglio la risalita costa 20 euro fino a Chamolé e c’è un imperdibile 2x1, due giorni al prezzo di uno. Un’occasione che si ripeterà anche a fine stagione, dal 3 all’11 settembre.
 
Prezzo a partire da 45,00€ a persona (in camera doppia)
La quota comprende: Bikepass 2 giorni al prezzo di 1 + 1 notte in Hotel in formula BB (in camera doppia)
Strutture aderenti: La Nouva, I Picchi, Etoile De Neige, Lion, Noir; Chalet Bethere
Per info e prenotazioni:Consorzio Turistico L’Espace de Pila, Fraz. Pila 16 – 11020 Gressan (AO) Tel: +39 0165 521055 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Tour dei castelli
In fondo il panorama è lo stesso: dall’alto di un castello, o dalle cime di una “terrazza” panoramica creata dalla natura, il belvedere mozza sempre il fiato. Pila è una conca che d’estate si trasforma in un “castello” privilegiato per abbracciare i grandi spazi che la circondano. Via dalla città e dall’afa del fondo valle, ecco un’idea per visitare ogni giorno un luogo diverso, tornando poi la sera a riposare al fresco della conca di Pila.
Programma:
-Primo giorno: visita al Forte di Bard, set del film ”The Avengers” e arrivo a Pila; 
-Secondo giorno: passeggiata al Lago Chamolè (con salita in seggiovia);
-Terzo giorno: visita al castello Sarriod de la Tour e Castello Reale di Sarre;
-Quarto giorno: passeggiata all’Alpeggio; 
-Quinto giorno: partenza e visita al Castello di Fénis e di Verrès;
Condizioni:
-Periodo di validità: dal 01 al 31 Luglio 2016. Durata del pacchetto: 5 giorni (4 notti in hotel in formula BB), Prezzo a partire da 166,00€ a persona
La quota comprende: 
-4 notti in Hotel in formula BB + salita con la seggiovia Chamolé + ingressi ai castelli indicati nel programma. La quota non comprende: transfer e guide.
 
 
Voglia di coccole 
Tre giorni no-stress per staccare la spina dall’afa e dalla frenesia cittadina. Pila si trasforma in uno scrigno di relax, immersi nella bellezza della natura. Ecco un’idea per chiudere gli occhi, lasciare andare i problemi e ritrovare se stessi.
      Programma: 
-Primo Giorno: ingresso alla SPA di stazione; 
-Secondo giorno: passeggiata al Lago Chamolè (con salita in seggiovia) e discesa passando per il lago della Societé; 
-Terzo giorno: giornata alle Terme di Pré St.Didier 
Periodo di validità: dal 01 al 31 Luglio 2015. Durata del pacchetto: 3 giorni (2 notti in hotel in formula BB).
Prezzo a partire da 140,00€ a persona. 
La quota comprende:
-2 notti in Hotel in formula BB + salita con la seggiovia.
-Seggiovia Chamolé + ingressi ai centri benessere indicati nel programma.
La quota non comprende il transfer.
 
 
 
A spasso con mamma e papà
 
Esplorare la natura, per scoprirne i segreti a piccoli passi, proprio come le tracce lasciate dai molti animali che la popolano. Farlo quando si è bimbi, accompagnati dal passo sicuro e dalla mano salda di mamma e papà è una delle più belle esperienze. Ed allora ecco l’idea: riscoprire il “sentiero delle marmotte” facendo a gara a chi ne avvista di più, oppure provare il brivido di salire e scendere in seggiovia per arrivare fino a quota 2700 metri e godere del panorama mozzafiato di vette che da piccini sembrano ancora più alte. E ancora: visitare un vero alpeggio, il Grimondet, per capire come si produce la fontina e quant’è emozionante accarezzare gli animali. 
Periodo di validità: dal 01 al 31 Luglio 2016. Durata del pacchetto: 5 giorni (4 notti in hotel in formula BB); Prezzo a partire da 152,00€ a persona
La quota comprende:
-4 notti in Hotel in formula BB + andata e ritorno con la  seggiovia Chamolé + attività ed escursioni indicate nel programma. La quota non comprende: transfer e guide.
 
 
Stage di Organetto in alta quota
 
Stage personalizzati di organetto e fisarmonica condotti da Andrea Pizzamiglio a 2500 m.s.l. presso il Rifugio Arbolle. Corso Principianti e avanzato nella splendida cornice delle montagne del Vallone di Arbolle
 
-Stage di un giorno comprende: corso + pranzo al rifugio 60€ a persona 
-Stage 2 giorni comprende: corso + una notte + tre pasti 110€ a persona
-Stage 3 giorni comprende: corso + due 2 notti + 4 pasti 170€ a persona
Valido dal 6 al 16 agosto 2016
 
 
Parco avventura
Ponti tibetani, passerelle su tronchi, teleferiche, rete di corda da domare. Un’avventura per tutte le età dove, oltre alla sicurezza, al primo posto c’è il divertimento. Ecco gli ingredienti dell’adventure park di Pila.
Sono quattro i percorsi allestiti fra i boschi: il primo quarto d’ora serve per familiarizzare con l’attrezzatura, imparare le manovre di base e le regole di sicurezza con l’aiuto del personale. Poi si “decolla” alla scoperta del percorso più congeniale per mezz’ora di pura adrenalina. 
•Scoiattoli per la sua semplicità dedicato ai più piccoli
•Marmotte indicato per i giovani esploratori (segnaletica verde)
•Camosci per chi è già esperto (segnaletica blu)
•Aquile percorso impegnativo per i più coraggiosi (segnaletica rossa)
•Super Aquile, per gli intrepidi, per chi ha già dimestichezza con le attrezzature e non teme il vuoto.
 
Aperto tutti i giorni durante la stagione estiva
dalle 10,00 alle 19,00 (l'ultimo briefing per l'accesso al parco è alle ore 16,45)
Bambini: € 8,00 (altezza minima richiesta: da 140 cm a 160 cm*)
Ragazzi fino a 15 anni: € 12,00 (altezza min. richiesta: 160 cm*)
Adulti: € 15,00 
Offerta estate 2016: 3x2 se entrano tre amici uno è gratuito ( valido dal lunedì al venerdì escluso il periodo dal 25/07 al 21/08)
I minorenni devono essere accompagnati.
* l’altezza viene misurata da terra sino al polso con il braccio alzato.
 
                                                     Nordic walking
Lo chiamano “nordic walking”, ma camminare con l’aiuto di racchette non ha né latitudine né età e a Pila ha un sapore in più: quello di avere un cielo alpino come tetto e boschi odorosi come palcoscenico. Hiking e alpinismo giocano un altro campionato, ma il “nordic walking” ha più a che fare con un benessere fisico e mentale che non con la conquista di una cima o la riuscita di un’impresa. Per questo lo si può praticare ad ogni età, ad ogni ora e con ogni meteo. La conca sopra Aosta offre una palestra a cielo aperto dove sono stati attrezzati dei percorsi ad hoc. Segnalati da cartelli rossi, servono per non perdersi, ritrovare sempre la strada e danno qualche consiglio per respirare e camminare al meglio. Una cartina è disponibile al punto informazioni all’arrivo della telecabina Aosta – Pila.
 
Hiking e leccornie
Numerose le passeggiate per chi voglia provare a spingere il limite della fatica un po’ più in la e provare a dare del tu all’alta quota. All’arrivo della telecabina che sale da Aosta le tipiche frecce gialle dei sentieri regionali indicano già i vari percorsi. Una delle gite più remunerative e alla portata di tutti è quella che conduce al rifugio Arbolle, passando dalla conca magica del laghetto di Chamolé. Per arrivarci, dopo la cabinovia ci si fa dare un passaggio anche dalla seggiovia Chamolé. Da qui il percorso prevede un’ora e mezza con qualche breve tratto ripido. Et voilà: il crinale si scavalca e il rifugio in legno e pietra accoglie il visitatore in sale dalle grandi vetrate da cui ammirare le cime e l’inconfondibile profilo del Monte Emilius mentre la cucina sforna leccornie dal gustoso sapore alpino.
Per chi abbia meno tempo, ma altrettanto appetito, la conca di Pila offre anche diversi sentieri ad anello che partono dall’arrivo della telecabina, toccano i più bei punti panoramici e anche le caratteristiche baite dei vari alpeggi, ritornando poi al punto di partenza. In estate infatti sono molti i punti ristoro che coccolano il visitatore. Si può scegliere la cucina raffinata de La Societè, con una camminata di un’ora oppure con mezz’ora in più approdare  a Le Baoutson. Occorre ancora meno tempo per gustare i sapori de Le Chalet du soleil, della Trattoria dei maestri e della Maison du Jean che distano un quarto d’ora dall’arrivo della telecabina. Utilizzando invece anche la seggiovia di Chamolé si può far sosta alla caratteristica Baraka, con il suo terrazzo panoramico per poi ritornare a valle in poco meno di un’ora di cammino fra prati fioriti di ranuncoli e pan di marmotta
 
Free climbing
Falesia di arrampicata nei pressi del rifugio Arbolle.
L’accesso alla falesia è circa ad un’ora e mezza di cammino dall’arrivo della seggiovia Pila-Chamolé, oppure in dieci minuti dal rifugio di Arbolle ai piedi del Monte Emilius.
La struttura rocciosa dove sono state chiodate le vie di arrampicata si trova sulle pendici est della Tête Noire, a una quota di 2550 metri circa. Sulla struttura, alta in media 15 metri, sono stati ricavati sette itinerari di arrampicata che vanno dal 5a al 6b, per appassionati di livello medio - alto.
Le caratteristiche della roccia, l’ambiente circostante e il panorama che si gode dal sito ne fanno una meta appetibile per chi vuole passare una giornata in ambiente di montagna al di fuori della confusione, in un luogo di bellezza selvaggia.
Possibilità di corsi collettivi o individuali a pagamento su prenotazione (info Interguide 0165 40939).
 
Pesca
Salire in montagna con la canna da pesca: sembra un controsenso, ma a Pila si può. Anzi si deve. La telecabina, prima, e poi la seggiovia di Chamolé, consegnano in poco meno di mezz’ora alla baita Baraka. Di qui, in dieci minuti si raggiunge il lago Chamolé, uno degli specchi più limpidi delle alpi occidentali, a quota 2325, dove da qualche anno è possibile praticare la pesca alla trota.
Per pescare è necessario essere muniti del permesso governativo rilasciato nel proprio luogo di residenza e acquistare poi presso il Consorzio turistico L'Espace de Pila (tel.0165/521055) il permesso giornaliero, settimanale o mensile.
 
 
Piscina
La tintarella di montagna è la più duratura. Così per sognare un’abbronzatura a prova d’alta quota a Pila ci si può rilassare anche a bordo piscina, grazie alla vasca scoperta del ristorante Yeti, di fronte all’arrivo della telecabina.
 
                                  
                                             Volo in parapendio
Dal 2009 a Pila è possibile sperimentare l’emozione del volo in parapendio, con la possibilità di effettuare decolli e atterraggi a diverse quote e quindi voli a dislivelli differenti. E’ possibile decollare da 1540 m di Plan Praz o dai 1930 di Gorraz/Fagiani e atterrare o a Plan Praz o a Gressan a quota 626: da qualsiasi punto si parta il panorama sulle vette più alte d’Europa rimane ineguagliabile.
La scuola di volo è aperta tutto l’anno e istruttori qualificati sono a disposizione per l’apprendimento delle tecniche di volo, con la possibilità di effettuare voli biposto.
Per info:
Luca Polo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Claudio Aimone: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Alessandro Mezzavilla: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
 
Down Hill
Pila è da anni una delle più importanti località di riferimento per il mondo del down hill italiano e internazionale. Innumerevoli le gare disputate sul percorso disegnato dall’ex campione del mondo (1997) Corrado Herin lungo la pista da sci “Du Bois”, sede di gare emozionanti e importanti. Ogni estate i percorsi del bike stadium aspettano tutti gli amanti delle emozioni della discesa in sella alle due ruote. Pietre, radici, ostacoli ed adrenalina con cui nutrire lo spirito, … le gambe e la propria voglia di avventura.
 
Descrizione 
Il percorso si snoda lungo la pista da sci “Du Bois” per una lunghezza di circa 2600 metri. La partenza è situata a fianco della stazione di arrivo della seggiovia “Chamolé” ad una quota di 2311 metri s.l.m, l’arrivo si trova ad una quota di 1785 m, per un dislivello totale di 526 metri.
Il primo tratto percorre un terreno erboso e presenta curve alterne in aderenza, segue una sezione tecnica di 50 metri circa, caratterizzata da un fondo pietroso “rock section”. Vista la difficoltà, questa parte si può evitare percorrendo una variante.
Nel primo attraversamento della pista da sci si incontrano due salti, rispettivamente “salto dei piloni” e “prima compressione (step up)” che, se affrontati ad alta velocità, diventano molto spettacolari.
Entrando nel bosco la velocità si riduce a causa della tortuosità e del fondo caratterizzato da numerose radici.
All’uscita di questa sezione, la pista incrocia il percorso freeride, superabile tramite un sovrapassaggio, che permette di effettuare un salto in discesa. Segue poi un tratto che si sviluppa a bordo della pista da sci, dove si trovano diversi salti artificiali fra i quali quello denominato  ”Doppio salto in curva” e un doppio salto in uscita dal bosco “jump out”. A questo punto si attraversa per la seconda volta la pista da sci immettendosi, tramite alcune sponde, in un nuovo tratto di bosco detto il “Labirinto” dove il percorso diventa molto stretto e tramite un salto si sbuca nuovamente sulla pista da sci per affrontare una curva a sinistra in piano.
Seguono tre piccole sponde da affrontare in velocità per poi fare un piccolo salto. Attraversando la pista da sci per l’ultima volta, si trova la seconda compressione “step up”, che porta all’interno del bosco dove c’è un tratto impegnativo (con possibilità di varianti) caratterizzato da fondo sassoso e ripido.
Dopo un piccolo pianetto si arriva ad un'altra sequenza di sponde artificiali e dossi naturali su fondo erboso denominato le “GOBBE”.
Affrontando poi un piano si incontra nuovamente la pista di freeride superabile attraverso un sottopassaggio. Segue una serie di curve ampie, da affrontare in aderenza, all’interno di un tratto boschivo rado. Ci si immette poi nella parte finale del percorso caratterizzata da elevata spettacolarità. Il tracciato presenta, infatti, quattro paraboliche artificiali molto alte, all’uscita delle quali si trova un dosso che immette in una piccola discesa, dove bisogna ricercare la massima velocità per affrontare un doppio salto di notevoli proporzioni. 
l percorso termina tramite altre sponde e dossi realizzati artificialmente e prosegue per ulteriori 300 metri in un tratto di trasferimento verso l’impianto di risalita.
Il tracciato di Pila è stato disegnato da Corrado Herin, vincitore nel 1997 della Coppa del Mondo di Downhill.
 
 
Bike Stadium
A Pila non c’è bisogno della neve per assaporare l’ebbrezza della velocità: in estate sono aperte piste permanenti di discesa in mountain bike. Con questa importantissima realizzazione Pila segue l’esempio di Francia e Svizzera, dove le piste di down hill sono presenti in tutte le maggiori località di sport invernali. Sono una decina i tracciati che compongono il Bike stadium e includono la discesa free ride Pila Aosta che, con i due tracciati che si trovano a monte di essa, formano il bellissimo percorso della “Desarpa Bike”: complessivi 15km e 2200m di dislivello che permettono di partire da 2200m e arrivare 15 km sotto fino ad Aosta.  Le piste dedicate al free-ride sono accessibili a chiunque abbia un po’ di esperienza nella discesa e nella conduzione della MTB, i gradi di difficoltà sono segnalati, con la possibilità di aggirare i punti più impegnativi. Le piste di down hill, richiedono invece una buona preparazione atletica e tecnica (descrizione tecnica anche su www.pila.it).
 
Free-ride
Le piste di Free-Ride sono accessibili a tutti gli appassionati della mountain bike, che qui possono cimentarsi in entusiasmanti discese con difficoltà di livello medio. E’ sufficiente un po’ di tecnica e un mezzo affidabile.
I percorsi si sviluppano su terreno prevalentemente naturale e presentano un’alternanza di impegno tale da regalare soddisfazioni anche ai meno preparati, basta seguire le indicazioni dei gradi di difficoltà. Per i più esperti sono disponibili due brevi tratti di Free-Ride Extreme molto tecnici, ideali per misurare e superare i propri limiti. 
La discesa free ride Pila-Aosta è un percorso di media difficoltà adatto a tutti, unico nel suo genere per caratteristiche e paesaggio. Nato dai vecchi sentieri è stato attrezzato per la bicicletta. Parte da Pila per arrivare ad Aosta vicino alla telecabina, ha una lunghezza di 8 km, con un dislivello di 1170 m, ma sfruttando i tracciati a monte (partendo da Chamolé) diventa di 11 km, con dislivello complessivo di 1730 m. Oggi si può partire anche dai 2700 metri della stazione d’arrivo del Couis 1. Un tuffo dalla cresta a 2700 m fino ad Aosta, i più preparati riescono a fare anche più discese in un giorno.
 
 
Descrizione Couis- Chamolé-Pila-Aosta:
Partenza: Dall’arrivo della seggiovia del Couis 1 parte il nuovo tracciato della Desarpa che permette di scendere a valle sino ad Aosta (15 km. circa con un dislivello di 2.100 mt.). Dopo il secondo tornante si gira a sinistra verso la stazione di arrivo del Couis 2. Si prosegue lungo lo sterrato sino alla stazione di partenza della seggiovia Grimod, passando davanti al Bar Ristorante Le Baoutson. La pista si immette in un boschetto e proseguendo in direzione Liouteisa, raggiungendo la zona del Plan Bois, dove finisce lo sterrato. Dopo il piazzale della stazione a valle della seggiovia Leissé e, passando davanti alla partenza della telecabina Aosta-Pila, si prosegue sulla pista di Free Ride che porta ad Aosta, superando la stazione a valle della seggiovia Chamolé.
  Acrobatic zone: dopo aver superato un altro tratto prativo ci si immette nell’ACROBATIC ZONE, segmento che si sviluppa all’interno di una pineta dove sono stati costruiti diverse tipologie di passaggi dai drop in legno ai salti di vario genere e dimensione, dalle compressioni alle curve rialzate. E’ il posto ideale non solo per chi vuole mettere alla prova le proprie doti tecniche ed acrobatiche, ma anche per un servizio fotografico che immortali le performance dei bikers. 
Plan Praz: sezione del tracciato attraversata da una piccola strada poderale. Presenta due agevoli alternative: andando a sinistra, dopo un breve tratto pianeggiante di circa 300 m, si raggiungono delle case dalle quali si intravede la stazione intermedia Plan Praz (1540 m.) della telecabina Aosta-Pila, possibilità quindi di risalire nuovamente fino a Pila in una manciata di minuti.
Il Bosco: Variante se si decide di andare a destra. Dopo aver percorso un sentiero pianeggiante si continua la discesa verso Aosta. All’incirca all’altezza dell’alpeggio Charvensac si prosegue sul tracciato mantenendosi sul margine sinistro di una area prativa, in seguito ci si immette su un sentiero ripido e tortuoso, nel bosco, fino ad incrociare la strada regionale Aosta-Pila. A questo punto si presentano nuovamente due alternative:
1)Les Fleurs: Si risale per circa 400 m la strada asfaltata fino a raggiungere la stazione intermedia di Les Fleurs ( 1373 m ) della telecabina Aosta-Pila. Possibilità di salire ancora una volta a Pila sfruttando l’impianto. 
2)Scendere direttamente ad Aosta attraversando la strada 
 Leysettaz: si prosegue sul percorso che si snoda nel sottobosco per un tratto lungo circa 1,5 km caratterizzato da cambi di pendenza, variazioni di tracciato (sentiero largo e stretto) e terreno (fondo sdrucciolevole, ecc.). Al termine si sbuca su una strada asfaltata che porta alla frazione Coassod. Qui si svolta a sinistra per 50-60 m per poi immettersi sulla destra in un tratto in discesa dove eventualmente si può prendere velocità per affrontare uno step-up naturale adatto a fare evoluzioni. Si prosegue poi all’interno del rado bosco che presenta varie possibilità di traiettoria fino ad arrivare in località Leysettaz. Dopo aver oltrepassato la frazione si scende ancora per circa 1 km su una strada sterrata a tornanti, molto divertenti da percorrere e battuti naturalmente dal passaggio ripetuto delle MTB.
Giunti al tornante della strada asfaltata, lo si costeggia sulla destra per poi immettersi nuovamente in un tratto all’interno del bosco, oppure girando a sinistra si percorre la Variante delle miniere. Una volta raggiunta la località Chanté, sulla destra, ci si immette nel bosco e in breve si raggiungono le vecchie strutture delle miniere, oltrepassate le quali ci si ricongiunge al percorso principale. 
 Se invece si preferisce fare la Variante tecnica, si prosegue e dopo 200 m circa, prima di incrociare la telecabina Aosta-Pila, alla biforcazione si prende a sinistra si trova la Variante tecnica ripida e tortuosa, di 300 m circa, che si riunisce al percorso principale. Prendendo a destra, invece, all’uscita del bosco, si costeggia un torrente su una strada sterrata pianeggiante per portarsi poi a sinistra ed attraversare il corso d’acqua. Proseguendo ci si immette in una valletta con un bosco di latifoglie, e si scende un sentiero piuttosto scorrevole di fianco ad un ruscello.
 Arrivo: la parte terminale della discesa Pila-Aosta attraversa la frazione Clerod fino ad incrociare la strada regionale Gressan – Pont-Suaz. Si prosegue a destra su questa ultima per circa 800 m e dopo aver attraversato il ponte sulla Dora Baltea, alla prima rotonda, si svolta a sinistra seguendo le indicazioni stradali che portano alla stazione di partenza della cabinovia Aosta-Pila posta a quota 580 m.
 
Scheda tecnica: 
Lunghezza: 15 km ca dal Couis 1 ad Aosta
Quote: partenza 2750 m, arrivo 580 m
Dislivello: 2170 m
Cross country
Su due ruote senza stress: ecco il cross country declinato ai tempi della stagione estiva. La rete di strade poderali di Pila è vasta e accontenta tutti, grazie ad itinerari che spaziano da 2300 a 600 m. di quota, immersi in uno straordinario panorama.
La varietà dei percorsi soddisfa sia il piacere di passeggiare in bicicletta in tranquillità, sia le aspettative di chi cerca tracciati tecnici ed impegnativi. I colori guidano nella scelta del livello di difficoltà BLU=FACILE - ROSSO=MEDIA DIFFICOLTA' - NERO=DIFFICILE.
I percorsi segnalati prevedono l'utilizzo degli impianti di risalita.
Dal sito di Pila (www.pila.it) sono scaricabili una cartina e le descrizioni degli itinerari proposti.
 
 
PILA
TARIFFE IMPIANTI DI RISALITA
ESTATE 2016
 
 
Pre-apertura:weekend 18-19 giugno 2016
(telecabina Aosta-Pila e pista freeride Pila-Aosta)
 
Apertura:dal 25 giugno 2016 al 11 settembre 2016
 
ORARI IMPIANTI
Telecabina Aosta – Pila:dal 18/06/16 all’11/09/16
dal 18/06 al 19/06sabato e domenica8.00 - 12.45  /  14.15 - 17.30
dal 25/06 al 08/07Tutti i giorni8.00 - 12.45  /  14.15 - 17.30
dal 09/07 al 21/08Tutti i giorni8.00 - 12.45  /  14.15 - 18.00
dal 22/08 al 11/09Tutti i giorni8.00 - 12.45  /  14.15 - 17.30
 
Seggiovia Chamolé:dal 25/06/16 al 11/09/16
dal 25/06 al 08/07Tutti i giorni8.45 - 17.00
dal 09/07 al 21/08Tutti i giorni8.45 - 17.30
dal 22/08 al 11/09Tutti i giorni8.45 - 17.00
 
Seggiovia Couis 1:dal 30/07/16  al 21/08/16
Tutti i giorni9.00 - 12.00 / 13.00 - 17.00
 
Telecabina Aosta-Pila, Seggiovia Chamolé e Couis 1: trasporto BICI GRATIS
Telecabina Aosta-Pila, Seggiovia Chamolé e Couis 1: trasporto gratuito cani in apposite gabbie 
 
 
 
TARIFFE IMPIANTIAdultiunder 14
nati dopo il 01/06/2002under 8
nati dopo il 01/06/2008
AndataAndata/RitornoAndataAndata/Ritorno
BIGLIETTO GRATUITO*
Telecabina Aosta-Pila€ 4,50€ 7,00€ 3,50€ 5,00
Seggiovia Chamolé€ 7,50€ 9,50€ 5,50€ 7,00
Seggiovia Couis 1€ 7,50€ 9,50€ 5,50€ 7,00
Seggiovie Chamolé + Couis 1€ 14,00€ 10,00
Telecabina+Chamolé€ 15,50€ 11,00
Telecabina+Chamolé+Couis€ 19,00€ 13,50
BIKEPASSAdultiunder 14
nati dopo il 01/06/2002under 8
nati dopo il 01/06/2008
NON CONTESTUALEunder 8
nati dopo il
01/06/2008
½ giornaliero€ 16,00€ 11,50€ 8,00BIGLIETTO GRATUITO*
giornaliero€ 20,00€ 14,00€ 10,00
giornaliero telecabina
(valido solo weekend 18-19 giugno 2016)€ 15,00€ 10,00
Plurigiornalieri Valle d'Aosta (§)
 
 
 
BIGLIETTO GRATUITO*
2 giorni n.c.€ 36,00€ 21,50€ 18,00
3 giorni n.c.€ 53,00€ 32,00€ 26,50
4 giorni n.c.€ 69,00€ 41,50€ 34,50
5 giorni n.c.€ 82,00€ 49,00€ 41,00
6 giorni n.c.€ 95,00€ 57,00€ 47,50
10 giorni n.c.€ 153,00€ 92,00€ 76,50
14 giorni n.c.€ 211,00€ 126,50€ 105,50
 
Stagionale  valido solo a Pila€ 190,00
 
 
 
(§) I biglietti Valle d'Aosta sono validi sugli impianti di Pila, La Thuile, Cervinia e Monterosa nei periodi e orari di apertura stabiliti da ogni località durante la stagione estiva 2016 solo sugli impianti adibiti alla pratica della MTB.
Sono validi per il periodo indicato e usufruibili anche non consecutivamente. Sono personali e non cedibili.
I biglietti sono emessi su Key Card "mani libere" con versamento di una cauzione di € 5,00 rimborsabile entro e non oltre il 11/09/2016 presso le biglietterie di Pila e Aosta. Trascorso tale termine, i supporti diventano di proprietà del cliente e potranno essere utilizzati per le stagioni successive, fatti salvi gli adeguamenti tecnologici al sistema di biglietteria che dovessero rendersi necessari.
I prezzi sono in Euro
(*) Biglietto gratuito ai bambini nati dopo il 01/06/2008, di durata pari a quello del biglietto acquistato contestualmente dall'accompagnatore adulto; è richiesto un documento anagrafico.
 
PARCO AVVENTURA
Bambini: 
(età min. richiesta:6 anni. Altezza richiesta compresa tra i  140 cm.* sino a 160 cm.*)€ 8,00 
Ragazzi
(altezza min. richiesta: 160 cm.* sino a 15 anni)€ 12,00
Adulti: 
(dai 15 anni in poi)€ 15,00
* la misura dell'altezza va presa da terra sino al polso con il braccio teso verso l'alto.
 
 
 LUGLIO A Pila l’estate in montagna si infittisce di appuntamenti divertenti per bambini ed adulti
Si inizia sabato 23 luglio con un classico per ragazzi che affascina sempre anche i grandi: le marionette, impegnate in uno spettacolo che attinge ad un repertorio di tradizione che spazia da Esopo a Toltstoj; quasi in contemporanea, e fino al calar del sole, seguono le spettacolari e realistiche simulazioni del planetario itinerante, uno spettacolo per tutta la famiglia per raccontare l’astronomia, la biologia, la natura e l’ambiente attraverso un viaggio virtuale che suscita emozione e incanto. Giovedì 28 luglio la rassegna valdostana “Fiabe nel bosco” fa tappa a Pila con il racconto di come due potenti stregoni si spacciarono per giullari di corte per entrare nel Castello D’Antanoz e  dissolvere un incantesimo che gravava da anni sul capostipite della nobile famiglia. Dedicato ai bambini il cinema estivo venerdì 29 luglio, e infine, il 30, l’imperdibile esperienza di vivere da protagonisti la vera vita dell’alpeggio: “Arpian per un giorno” (con prenotazione obbligatoria) per provare in prima persona le attività tipiche della tradizione di montagna: mungere una mucca, preparare i formaggi, avvicinare gli animali da stalla (adatto dai 6 anni).
 
 
 Sabato 23 luglio: storie di animali, spettacolo di marionette 
Dalle 16.30 alle 17.30 presso la Piazzetta del Pila 2000, vicino al pattinaggio, il teatrino delle marionette possiede un fascino senza tempo che appassiona grandi e piccini, lo sa bene il 'puparo' Maurizio Lupi, che torna in Valle d'Aosta dopo il successo dello scorso anno. Lo spettacolo di quest’anno è tratto dalle migliori storie di Esopo, Fedro, Tolstoj: Il lupo e il cane, La cicala e la formica, Il corvo e la volpe ed altri racconti. Un’ora di assoluto divertimento per tutta la famiglia. Sul palco si alterneranno i personaggi, presentati di volta in volta dal gatto-cantastorie Manfred, venite a scoprire il resto. 
In caso di maltempo nella saletta comunale a Pila, sempre nella piazzetta del Pila 2000.
Accesso gratuito
 
Sabato 23 luglio: Planetario Itinerante 
Dalle 16.00 alle 21.00 Pila, piazzetta Pila 2000
Spettacolari e realistiche simulazioni astronomiche, proiettate nella cupola montata ad hoc, per vivere da protagonisti un viaggio incredibile attraverso lo spazio e il tempo, tra l’astrofisica e la mitologia. Un progetto per la didattica interattiva e la divulgazione scientifica rivolto ad adulti e bambini, per raccontare l’astronomia, la biologia, la natura e l’ambiente attraverso un viaggio virtuale che suscita emozione e incanto.
Ingresso intero 5 Euro  (dai sei anni in su)
 
Giovedì 28 luglio: Fiabe nel bosco alle ore 16.00 presso il parco avventura di Pila 
Una storia interpretata e raccontata da divertenti personaggi del passato guideranno il pubblico attraverso la storia valdostana, indietro nel tempo fino al Medioevo, periodo storico ricchissimo di avvenimenti che hanno segnato un profondo mutamento nel territorio e nella cultura valdostana.
Alambicchi …Il racconto dei Maghi è la vicenda di due potenti stregoni che si spacciarono per giullari di corte per entrare nel Castello D’Antanoz e provare a dissolvere un incantesimo che gravava da anni sul capostipite di questa nobile famiglia.
In caso di maltempo lo spettacolo si terrà nella saletta comunale di Pila. Ingresso gratuito
 
Venerdì 29 luglio: Cinema per bambini
Ore 16.30, gratuito, Piazzetta del Pila 2000; in caso di maltempo nella saletta comunale (sempre nella piazzetta del Pila 2000)
 
Sabato 30 luglio: Arpian per un giorno
Gita di una intera giornata alla scoperta della vita in alpeggio e dei suoi protagonisti. Insieme verrà preparata la ricotta sul fuoco a legna, degustati i prodotti tipici come formaggi e salumi delle locali montagne, conoscenza diretta di mucche e piccoli animali che si possono trovare negli alpeggi. E per i più intraprendenti … la possibilità di provare a mungere!
Prenotazione obbligatoria 
Costo: 10€ a persona (5€ a persona a partire dal 2° membro dello stesso nucleo famigliare)
Da pagare presso la biblioteca di Gressan o l’Espace de Pila.
 
Tutte le informazioni   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; www.pila.it 
 
Consorzio Turistico L’ESPACE de PILA
fraz. Pila 16 – 11020 Gressan (AO)
C.F. 91033030072 – P.I. 01014670077
Tel 0165-521055 - Fax 0165-521437
www.pila.it     
                              
APPUNTAMENTI DI AGOSTO 2016 A Pila 
-4 Agosto. Cinema h 16:30 proiezione di un cartone animato presso la Piazzetta Pila 2000. Attività libera e gratuita offerta dal Comune di Gressan.
-5 Agosto. Presentazione del libro “Le abitanti ignoranti”, alla presenza dell’autore Cristian Danieli. h 20.30 Saletta Pila 2000.
-6-7 Agosto Torneo di Green Volley ,due giorni all’insegna dello sport,  il Torneo di Green Volley si svolgerà a Pila nell’area presso l’arrivo della telecabina; è organizzato dall’ASD Tous Sport VDA. 
Per informazioni e iscrizioni contattare Mauro 39 339 6656195. Le iscrizione sono aperte fino a giovedì 4 agosto
-Sabato 6 agosto. Gita alla scoperta della natura incontaminata della conca di Pila, dei suoi boschi abitati e  del lago di Chamolè, accompagnati da una guida naturalistica, che aiuterà a scoprirei segreti che la natura sussurra, aiutandoci a comprendere i sottili meccanismi che regolano gli ecosistemi. Insieme osserveremo uccelli, marmotte, e rari fiori alpini.  
Attività a pagamento: 10€ a persona (5€ a persona a partire dal 2° membro dello stesso nucleo famigliare). Età minima richiesta 10 anni. Per info e prenotazioni Biblioteca di Gressan 0165 250946; L’Espace de Pila 0165 521055.
-Domenica 7 agosto: mercato delle grandi firme: dalle 8.00 alle 18.00 vi aspettiamo per una giornata all’insegna dello shopping, con bancarelle seleziona te di capi d’abbigliamento, scarpe ed accessori. Allestito nell’area del parcheggio dell’arrivo della telecabina.
-Lunedì 8 e mercoledì 17 venite a cercare la vostra occasione al mercatino dell’Antiquariato in piazzetta Pila 2000, dalle 8.00 alle 18.00
-10 Agosto. Festa di San Lorenzo, Patrono di Pila. Santa Messa e Pranzo con gli Alpini al Couis 1, alle ore 11:00. Attività organizzata dall’ANA Associazione Nazionale Alpini di Gressan e dalla Proloco di Gressan.
-10 Agosto. Pezzoli sotto le stelle. H 22.30 osserviamo le stelle a ritmo di musica. Con la collaborazione di astronomi sarà possibile osservare le stelle e danzare con la migliore musica da discoteca offerta dai dj del Pezzoli, nel fantastico dehor del ristorante Yeti di Pila.  
-11 Agosto. Cinema per bambini.
-12-15 agosto Choco Moments: l’appuntamento più dolce dell’estate, mostra mercato del cioccolato artigianale con laboratorio ChocoBaby dedicato ai più piccoli che prepareranno di persona i cioccolatini, lezioni per gli adulti, degustazioni , show coking e domenica 14 alle 17:00 - Tavoletta di cioccolato da Guinness 15 mt , a seguire degustazione gratuita per tutti!
          Presso piazzetta Pila 2000, programma completo  
Informazioni: L’Espace de Pila 0165 521055. http://www.pila.it/attivita/eventi/manifestazioni
-Sabato 13 agosto alle 20.30, spettacolo di magia per grandi e  bambini con Mago Budini, al secolo l’artista Piero Osella. Dal Close up fino all’illusione e apparizione di oggetti animati e inanimati attraverso gag comiche ma soprattutto con il coinvolgimento diretto del pubblico.
 Organizzato dal comune di Gressan, aperto al pubblico piazzetta Pila 2000
-13 Agosto. Planetario itinerante. Dalle h 16.00 alle 21.00 nella Piazzetta Pila 2000. Spettacolari e realistiche simulazioni astronomiche, proiettate nella cupola, per vivere da protagonisti un viaggio incredibile attraverso lo spazio e il tempo, tra l’astrofisica e la mitologia. 
Attività a pagamento, biglietto intero 5 €  (dai sei anni in su).
-14 Agosto. Plan de l’Eyve en fête. Tradizionale appuntamento per conoscere la vita dell’alpeggio, per scoprire i valori e i ritmi di una cultura ormai lontana. Si potranno avvicinare gli animali e assistere alla lavorazione dei prodotti caseari, fra cui la celebre fontina realizzata da secoli secondo la stessa ricetta. Il pranzo sarà a base di  prodotti tipici. Il pranzo (h 12.30) sarà a base di  prodotti tipici, al costo di 12 €. Attività organizzata dalla Proloco di Gressan; Per chi volesse usufruire della seggiovia per arrivare all’alpeggio il prezzo è di € 5,00 per andata + ritorno oppure € 4,00 solo l’andata (prevendita dalle ore 9.00 alle ore 11.15 presso la seggiovia Chamolé).
-14 agosto: mercato delle grandi firme: dalle 8.00 alle 18.00 vi aspettiamo per una giornata all’insegna dello shopping, con bancarelle seleziona te di capi d’abbigliamento, scarpe ed accessori. Allestito nell’area del parcheggio dell’arrivo della telecabina.
-15 Agosto. Planetario itinerante. Dalle h 16.00 alle 21.00 nella Piazzetta Pila 2000. Spettacolari e realistiche simulazioni astronomiche, proiettate nella cupola, per vivere da protagonisti un viaggio incredibile attraverso lo spazio e il tempo, tra l’astrofisica e la mitologia. Attività a pagamento, biglietto intero 5 €  (dai sei anni in su).
-Venerdì 19 agosto “Il gioco dell’Oca”: 63 occasioni per raccontare la Valle D’Aosta. 
Un gioco per tutti, una performance teatrale con il coinvolgimento degli spettatori per far scoprire la Valle d’Aosta attraverso i 63 numeri del gioco dell’Oca, 63 occasioni per raccontare la Regione, le tradizioni gli usi e i costumi la storia la geografia. Si giocherà a squadre e basterà indossare le pattine e i pompon colorati  predisposti. In alto i dadi e attenti alle prove di salto, di lancio, di smorfie, di canto. 
Attività libera e gratuita organizzata dall’Office Du Tourisme. Appuntamento alle 17.00 presso il parco Avventura di Pila.
-Il  27 e il 28 agosto va in scena a Pila il grande spettacolo del Down Hill.  La località sarà sede del Round4 del Circuito Nazionale Gravitalia,  la quarta delle cinque prove complessive che compongono la accesissima sfida  tra i migliori riders italiani di ciascuna categoria per la leadership del circuito. Numeri da record hanno già caratterizzato i primi appuntamenti: 3-400 atleti, provenienti da tutte le regioni d'Italia: Sicilia, Sardegna, Campania, Puglia, Lazio, Abruzzo... porteranno a  Pila il meglio del DH italiano. 
-Trofeo Mirko Bechon. Gara ciclistica Pont-Suaz – Pila.
Partenza ore 10.00; arrivo previsto ore 11.00 circa a Pila. Info: www.velogressan.it 
 
 
Info: Consorzio Turistico L’ ESPACE DE PILA 
Tel +39 0165-521055      Fax +39 0165-521437
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  www.pila.it      
Ultima modifica 11 Luglio 2016
Valuta questo articolo
(0 Voti)