MetropolNews

01:0009042020

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi Scoprire il Veneto sulle orme della fede, arte e cultura

Scoprire il Veneto sulle orme della fede, arte e cultura

padVeneto, regione che custodisce secolari tesori  d’arte , cultura,  spiritualità in un contesto ambientale d’eccezione. “Across Veneto” è il progetto realizzato dalla Regione per valorizzare i percorsi di fede tracciati nei secoli dall’uomo e ritrovare se stessi.  
 
Veneto, regione custode di straordinari patrimoni d’arte, cultura e natura, meta ideale per le vacanze, il territorio  si estende dal Mare Adriatico alle Dolomiti , proclamate, dal 26 giugno 2009,

pittore veneto inizio xvi

 “Patrimonio dell’Umanità”.  Dal  1989 è stato istituito il Parco Regionale dei Colli Euganei che ricopre una superficie di oltre 18.000 ettari , questi morbidi rilievi  incontrano il viaggiatore da qualsiasi direzione provenga, offrendo una varietà di paesaggi unica.    

1402066835-fede


Il Veneto è la prima regione turistica d’Italia e seconda di turismo religioso, un segmento del turismo che nel nostro Paese annualmente registra  5,6 milioni di presenze , in maggioranza stranieri , oltre il 60%,  il 75% dei turisti effettuano il viaggio spinti da motivazioni  spirituali.   A fronte di questi dati e valutando le millenarie testimonianze artistiche e di spiritualità presenti nel territorio la Regione Veneto con un cospicuo investimento economico  e un impegnativo lavoro di ricerca e progettazione, in collaborazione con i consorzi turistici, ha realizzato   il  progetto  “Across Veneto” che propone 7 itinerari della fede percorribili a piedi o in bicicletta, suddivisi in tappe,  si snodano in tutta la regione, sono indicati da apposita segnaletica,  è consigliabile, prima della partenza, pianificare il percorso a tavolino.  Il primo itinerario denominato “Il Veneto dei Papi”  dedicato ai luoghi di nascita o frequentati nei secoli dai vari Pontefici che si sono succeduti sul trono di San Pietro,  parte dalle Dolomiti tra Lorenzago di Cadore, luogo di soggiorni estivi di Papa Giovanni Paolo II e Benedetto XVI  e Canale d’Agordo, che ha dato i natali a Papa Luciani, passando per Belluno città di nascita di papa Gregorio XVI  , e Vittorio Veneto . Si va da Padova, dove è nato Papa Clemente XIII sino a Riese Pio X, paese natale di Papa Sarto, per concludersi  a Venezia dove Papa Giovanni XXIII, l’indimenticabile “Papa Buono”, ha svolto parte dell’attività pastorale prima della sua elezione. Paesaggi grandiosi, boschi silenziosi, luoghi di raccoglimento e meditazione dove la distanza tra Cielo e Terra viene meno e riaffiora “la verità”, questi sono i “Cammini” scelti nei secoli dai Papi, nati o che hanno amato la terra veneta depositaria di una fede millenaria, sentieri  ripercorribili a seguito del progetto “Across Veneto”, cammini da condividere o da percorrere in solitudine alla ricerca della propria spiritualità lasciando parlare il cuore . 
padova-cappella-scrovegni1

Altro itinerario è “I miracoli di Nostra Signora”  che comprende la visita dei vari santuari mariani definiti da Papa Paolo VI “Cliniche dello spirito”,da visitare tra gli altri, il Santuario dei Santi Vittore e Corona a Feltre, l Santuario del Nevegal, l’Abbazia Benedettina di Praglia
L’itinerario  prosegue con “La via dei santi” percorso dedicato ai santi vissuti in Veneto. Padova con la Basilica di S. Antonio attrae 4 milioni di fedeli all’anno, si posiziona al sesto posto in Italia per le visite turistiche. Oltre alla Basilica la città propone altri luoghi artistici e religiosi di interesse tra i quali: la Cappella degli Scrovegni, l’Osservatorio della Specula, la Basilica di S. Giustina, S. Maria dei Servi, il Battistero della Cattedrale, il Palazzo Vescovile, il Palazzo della Ragione, l’Università Palazzo Bo, l’Orto Botanico.  Proseguendo con gli itinerari proposti da “Across Veneto” troviamo i “Tesori della Natura”  cammini in suggestivi luoghi sacri inseriti in scenari naturali meravigliosi come: il Cammino delle Dolomiti ideato dalla Diocesi di Belluno-Feltre in collaborazione con la Provincia, conduce il turista alla scoperta della religiosità tra le Dolomiti, contemplando panorami unici e straordinari. Giovanni Paolo II, quando nell’estate del ‘79 da Papa raggiunse la Marmolada, esclamò : “ L’uomo moderno deve alzare lo sguardo in alto . Sempre più insistentemente sente il pericolo dell’esclusivo attaccamento alla terra”. Altro itinerario percorribile  è: “Tra storia e leggende” un tuffo nel mistero alla scoperta di simboli, iscrizioni , che riportano alla massoneria , all’Ordine dei Templari e ad altre realtà politiche del tempo.  L’itinerario  “Arte e spirito” propone una ricerca della fede attraverso l’arte sacra del Veneto, un millenario patrimonio artistico  figurativo  e scultoreo lasciato in eredità da artisti le cui opere hanno reso immortali i loro nomi: Giorgione, Tiziano, Palladio, Veronese, Canova e molti altri. Ultimo itinerario da seguire è: “I luoghi della memoria” per rivivere la storia di vite ordinarie e straordinarie sulle tracce di personaggi illustri e luoghi , da Dante Alighieri alla Grande Guerra.
Sui percorsi di “Across Veneto” il turista-pellegrino può usufruire di numerose strutture turistiche, oltre ai tradizionali alberghi nelle sedi di tappa, si trova  ospitalità anche in località meno frequentate e in alloggiamenti  più vicini  allo spirito  dell’itinerario prescelto, i bed&breakfast, agriturismi, rifugi, ostelli, case religiose, camere in affitto. a, un percorso emozionante ed emozionale utile  per ampliare i propri orizzonti sul territorio veneto visto con l’occhio del turista assetato di storia , di secolari testimonianze artistiche e di fede.  
I  percorsi veneti sono inseriti nei grandi cammini spirituali europei  come la Via Francigena o il percorso di Santiago di Compostela frequentati da pellegrini provenienti da tutto il mondo. 
 
                                                             di BRUNO MUSSO
Ultima modifica 23 Maggio 2016
Valuta questo articolo
(0 Voti)