MetropolNews

05:3215122017

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi FICO Eataly World, le Mostre invernali, il Grand Hotel Majestic

FICO Eataly World, le Mostre invernali, il Grand Hotel Majestic

logocaabL'autunno di "FICO EATALY WORLD" e delle Grandi Mostre Invernali :, il GRAND HOTEL MAJESTIC punto di partenza per scoprire Bologna 

Si annuncia una stagione di grande fermento culturale

ed eventi in città, a partire dall'attesa inaugurazione di FICO, il grande parco dedicato all'esperienza alimentare italiana, in programma il prossimo 15 novembre.

Il 5 stelle Lusso di Bologna è il punto di partenza ideale per esplorare il territorio e scoprire le sue eccellenze note a livello internazionale; dal cibo alle grandi mostre dedicate a Duchamp, Magritte, Dalì, ai Muralisti Messicani della celebre "mostra sospesa".15-dali essai-surrealiste

Esistono luoghi che amplificano l'esperienza della bellezza, come il Grand Hotel Majestic "già Baglioni": luogo ideale da dove partire per immergersi nell'arte e nel cibo, vivendo quest'ultimo a livello estetico, emozionale e comunicativo.

Nei prossimi mesi il 5 stelle Lusso di Bologna si trova più che mai al centro dell'arena culturale cittadina: oltre alle importanti mostre della stagione, delle quali il Majestic è hospitality partner – l'esposizione sui "rivoluzionari del '900", come Duchamp, Maigritte e Dalí, a Palazzo Albergati e la celebre "mostra sospesa" dei messicani Orozco, Rivera, Siqueiros a Palazzo Fava – l'autunno 2017 è quello dell'inaugurazione, a lungo attesa, di FICO Eataly World.

La Fabbrica Italiana Contadina aprirà i battenti mercoledì 15 novembre. Una nuova stagione da festeggiare lasciandosi cullare dall'accoglienza del 5 stelle Lusso, scoprendo il nuovo menù autunnale del Ristorante I Carracci e lasciandosi sorprendere dal "rituale" del brunch domenicale. Da non perdere anche gli altri appuntamenti dedicati al gusto, all'arte e alla musica; dal the del pomeriggio, accompagnati da incontri dedicati alla poesia contemporanea, agli aperitivi del giovedì, cullati dalle note del pianoforte insieme all'artista Viven: un'interpretazione tutta al femminile, dove lo strumento diviene ornamento di una straordinaria presenza.

L'inaugurazione di FICO ( www.eatalyworld.it )

In questi mesi FICO ha conquistato l'attenzione generale. Il parco agro-alimentare più grande del mondo, che punta ad attrarre milioni di visitatori internazionali offrendo il meglio dell'enogastronomia italiana; dal campo coltivato alla forchetta. Ed ecco che il Majestic diventa – in quanto eccellenza, a sua volta, dell'ospitalità Made in Italy - il candidato naturale per accogliere chi vuole scoprire profumi, sapori e prodotti di Bologna ed in generale del Paese. Perché quanto tocca certi vertici, anche il cibo diviene arte, attraverso una proposta culturale di altissimo livello.

Un autunno gourmet news-2703-foto1-1060x600

Il Grand Hotel Majestic propone esperienze sensoriali a tutto tondo: l'executive chef Claudio Sordi conduce gli ospiti, a richiesta, in un tour tra gli antichi mercati medievali di Bologna, il Mercato del Quadrilatero, il Mercato di Mezzo e il Mercato delle erbe, vestendo i panni del "Personal Food Shopper". Un mosaico di profumi e colori, tra botteghe storiche, banchi di frutta e verdura, panifici, macellerie, drogherie. La proposta è legata al ristorante dell'hotel: I Carracci; tre forchette Michelin, che ha inaugurato un nuovo menu autunnale: un viaggio sensoriale nella stagione appena iniziata, sempre partendo dai migliori prodotti locali, trasformati dall'Executive Chef Claudio Sordi in ricette creative da scoprire nei prossimi mesi. A disposizione dei clienti anche l'esperienza di un vero e proprio sommelier dell'olio, un ulteriore tocco di classe e professionalità.17762 233 z

Ma l'autunno, per i frequentatori del Majestic, è sinonimo anche di coccole domenicali, ovvero Sunday Brunch: un risveglio molto amato dai bolognesi. Un rituale irrinunciabile che torna ogni domenica, fino alla primavera, dalle 12.00 alle 15.00, con un menù fresco, creativo e sorprendente, sempre legato a un tema differente.

Un'immersione nell'arte

L'unico 5 stelle Lusso di Bologna non solo è testimone dei sapori della città ma è anche custode di grandi tesori artistici come il "Camerino d'Europa", un capolavoro cinquecentesco dei fratelli Carracci; i resti di una pavimentazione dell'epoca imperiale romana e per delle splendide ed intime terrazze, ma soprattutto è il punto di partenza ideale per un tour nell'arte.

A cominciare dai grandi eventi presentati a Palazzo Fava e a Palazzo Albergati: il Majestic è l'hospitality partner delle due mostre principali della stagione, e permette ai visitatori di queste esibizioni di usufruire di uno speciale sconto del 15% sulle tariffe del soggiorno o sul menù à la carte del Ristorante I Carracci.e7576df8ea7dcf4b6ce219ff64646f35

Dal 16 ottobre "Duchamp, Magritte, Dalì. I Rivoluzionari del '900": oltre 200 opere a Palazzo Albergati, a pochi minuti a piedi dall'hotel, partner della mostra. Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Picabia, Pollock e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività straordinaria e geniale. Tra i capolavori esposti, provenienti dall'Israel Museum di Gerusalemme icone quali Le Chateau de Pyrenees (The Castle of the Pyrenees) del 1959 di Magritte, Surrealist Essay (1934) di Salvador Dalí, Waistcoat for Benjamin Péret (1958) di Duchamp e Main Ray (1935) di Man Ray.Le Chateau de Pyrenees (The Castle of the Pyrenees) del 1959 di Magritte, Surrealist Essay (1934) di Salvador Dalí, Waistcoat for Benjamin Péret (1958) di Duchamp e Main Ray (1935) di Man Ray.

Palazzo Fava, attiguo all'Hotel, accoglie a partire dal 19 ottobre un'esposizione che unisce in un'unica narrazione l'arte messicana del muralismo e uno dei capitoli più sanguinosi del Novecento. Dedicata ai principali artisti messicani, José Clemente Orozco, Diego Rivera, David Alfaro Siqueiros, doveva essere inaugurata il 13 settembre del 1973 a Santiago del Cile, ma in seguito al golpe di Pinochet venne frettolosamente cancellata. Da allora è nota come l'exposición pendiente, la mostra sospesa, un omaggio alla resilienza dell'arte.

E ancora, spettacoli, installazioni, concerti, mille occasioni per vivere le opportunità che offre Bologna, città culturalmente vivace e animata.1 z

Grand Hotel Majestic già Baglioni

Via dell'Indipendenza, 8

Tel. + 39 051 225445

grandhotelmajestic.duetorrihotels.com 

Ultima modifica 24 Ottobre 2017
Valuta questo articolo
(0 Voti)