MetropolNews

17:4722052018

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi Montagnana, la città murata più bella d'Europa

Montagnana, la città murata più bella d'Europa

LUs3Bf8fmontagnana4Veneto, regione che custodisce secolari tesori d'arte , cultura, spiritualità in un contesto ambientale d'eccezione Le città storiche venete attirano ogni anno circa 60 milioni di turisti provenienti da tutto il mondo , oltre a quelle universalmente conosciute come Venezia, Padova, Verona scopriamo una piccola perla, Montagnana, città medioevale circondata da quasi

2 km di mura perfettamente conservate . E' ubicata nella fertile pianura veneta a cavallo di tre province , a circa 50 km da importanti centri artistici quali Padova, Verona, Vicenza, Mantova, Ferrara e a circa 80 km da Venezia. Di origine tardo neolitiche , già dall'epoca romana la sua posizione geografica ha costituito un punto ideale per il controllo della regione . Dall'antichità , a seguito delle frequentissime e devastanti scorrerie degli Ungari, nel 1242 Ezzelino III da Romano detto il Tiranno assalì e incendiò Montagnana poi fece costruire delle fortificazioni adeguate per proteggerla, a lui è stato attribuito un primo fortilizio che probabilmente era situato dove ora sorge il Castello di San Zeno, la città divenne poi centro feudale della famiglia dei Marchesi . Dopo lunghe guerre, dal 1405 fino al 1797 la città fece parte della Repubblica di Venezia perdendo d'importanza dal punto di vista militare e strategico, ma accrescendo la sua potenza economica , si sviluppò la coltivazione della canapa le cui fibre erano necessarie per le corde e le vele dell'arsenale veneziano. La nobiltà veneta investì in terraferma , arricchì la città di importanti palazzi settecenteschi di gusto veneziano, tra cui la celebre Villa Pisani progettata da Andrea Palladio (1555) , il Duomo di S. Maria Assunta, all'interno custodisce pregevoli opere d'arte tra cui alcuni affreschi recentemente attribuiti al Giorgione, dipinti e affreschi di Giovanni Buonconsiglio e Paolo Veronese. Le mura , circondate da un ampio fossato e rafforzate da 24 torri di vedetta , costituiscono uno degli esempi più insigni e meglio conservati di architettura militare medioevale in Europa.deco Numerose le onorificenze e certificazioni assegnate a Montagnana, tra cui la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, che certifica i borghi dell'entroterra che si distinguono per lo sviluppo di un turismo ecosostenibile, fa parte dell'associazione I borghi più belli d'Italia, è capofila del Club che raduna le 33 città murate del Veneto e ne promuove la conoscenza e la valorizzazione.

Il territorio di Montagnana oltre all'architettura e all'arte propone al visitatore una serie di prodotti De.Co. ovvero il marchio di denominazione di origine comunale per i prodotti agroalimentari, un progetto di tutela e valorizzazione delle eccellenze agroalimentari e delle tradizioni locali , fortemente sostenuto dal Sindaco Loredana Borghesan .

Il paniere De.Co. comprende il " Prosciutto Veneto Berico-Euganeo D.O.P", prodotto principe della città ; la "Pancetta di Montagnana"e il Cotechino di Montagnana sono ottenuti con carni di suini dell'età minima di 12 mesi nati in Veneto e allevati a Montagnana; il "Prosciutto cotto alta qualità di Montagnana", prodotto con carne di coscia dei suini del territorio, stagionato per 30 giorni a temperature controllata confezionato senza conservanti o additivi; Castello-di-San-Zeno-a-1Il "Salame di Montagnana", è stagionato in locali con umidità relativa e temperatura controllata per un periodo che varia da sei settimane a un massimo di quattro mesi. Se commercializzato prima delle sei settimane, il prodotto deve essere consumato cotto; Il "Melone di Montagnana" è di colore giallo-aranciato, di sapore dolce , la varietà locale è "pevarina", dal retrogusto asprigno come fosse stata a contatto con piccole quantità di pepe finemente triturato; Il "peperoncino verde" a sigaretta tipo: "Lombardo" messo a dimora in primavera coltivato senza l'impiego di fitosanitari e concimi chimici; lo "schissoto", il tipico pane casereccio dei contadini veneti di una volta prodotto con farina bianca 00, strutto, latte, lieviti naturali ,alimento completo dal punto di vista nutrizionale; gli "gnocchi dolci alla veneta" con uvetta-zucchero e cannella al burro versato, prodotto con la "patata dorata" coltivata nel territorio veneto.

La presenza turistica a Montagnana in questi ultimi anni è in costante crescita, non solo per il lato artistico e storico ma anche per fiere, mercati eventi eno-gastronomici. "Non siamo una città adatta ad un turismo culturale di massa" afferma il Sindaco Loredana Borghesan "Il nostro turista tipo, che frequenta il Museo, il Mastio o che passeggia lungo le Mura per raggiungere poi il Duomo è un visitatore che ama gustare Montagnana lontano dalla frenesia o da itinerari troppo programmati., occorre non avere fretta per assaporare un'atmosfera unica e scoprire le piccole attività commerciali. Contiamo di rilanciare questo "spirito di nicchia" , prosegue il Sindaco, " incrementando le presenze turistiche grazie a nuovi progetti e al restauro di un tratto di mura e a migliorie della viabilità interna".

Principali manifestazioni in programma :timthumb

Arte a Castel San Zeno, appuntamento inserito nel cartellone di Montagnana Festival 2018 - dal 4 al 13 maggio 2018 , Mostra Fotografica "Light Paintings" di Marta Quintavalle, Sala Veneziana - Mostra scultorea personale di Alessandro Vicentini, Sala "Costantin-Pavan" - Mostra pittorica di Stefano Fioresi , Sala Austriaca.

Montagnana Festival 2018, "Arte e Cibo a Montagnana nell'anno nazionale del cibo italiano" dal 4 al 6 maggio per approfondire i temi Arte e Cibo attraverso incontri, mostre, dibattiti a Castel San Zeno (  www.montagnanafestival.net  )

Montagnana in festa Prosciutto Veneto DOP dal 16 al 27 maggio 2018 - Degustazione di Prosciutto Veneto DOP e di formaggi DOP ,dolci, birre, vini DOC ( www.festadelprosciuttoamontagnana.it   )

Palio dei 10 Comuni del Montagnanese, la 1ª domenica di settembre , rievocazione in costume delle figure medievali e rinascimentali e al mercatino, ogni anno richiama numerosi turisti.

Dove mangiare :

Hostaria San Benedetto – V. Andronalecca n.13 – Montagnana (PD)

www.hostariasanbenedetto.it Festa del Prosciutto a Montagnana

Agriturismo "Il Boschetto" – V. Cà Megliadino n. 146 - Montagnana (PD)

www.ilboschettodimontagnana.it  

Per info:

www.comune.montagnana.pd.it 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   

                                                                                                               

                                                                                                                        di BRUNO MUSSO

Ultima modifica 09 Maggio 2018
Valuta questo articolo
(2 Voti)