MetropolNews

14:5816102019

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi I Castelli della Loira celebrano "Leonardo da Vinci 500 anni di Rinascimento".

I Castelli della Loira celebrano "Leonardo da Vinci 500 anni di Rinascimento".

220px-Leonardo selfI Castelli della Loira celebrano "Leonardo da Vinci 500 anni di Rinascimento".

La Valle della Loira e i suoi castelli si accingono a celebrare a maggio 2019 i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci nel Castello di Clos Lucé ad Amboise,

lo stesso giorno nacque Caterina de' Medici a Firenze e iniziò la costruzione del Castello Reale di Chambord. La Valle della Loira è stata il centro del Rinascimento Francese grazie al regno di un sovrano illuminato, Francesco I che amava invitare a corte le menti più geniali dell'epoca, come Leonardo da Vinci che visse nel Castello di di Clos Lucé ad Amboise, gli ultimi anni della sua vita dedicandosi alla pittura, all'architettura, alla filosofia e alla scenografia, accolse amici artisti e influenzò la moda e il pensiero del momento secondo l'arte di vivere italiano, organizzò grandi feste reali, con effetti speciali e la creazione di automi. La Regione della Loira cullata da paesaggi classificati Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO,grazie a questa preziosa eredità, ha goduto di uno sviluppo senza precedenti e si è arricchita, sia nel Rinascimento che in altre epoche di personalità legate a scienze, arte, intellettuali , umanisti, e di nuove costruzioni di cui oggi rimangono numerosi chateaux, meraviglia turistica mondiale: Chambord, Azay le Rideau, Valençay, Chenonceau , l'Ala Francesco I° del Castello Reale di Blois, il Clos Lucé e altri. La Regione Val de Loire" ambisce a un dialogo proiettato nel mondo contemporaneo, tra la tecnologia e storia , per sensibilizzare le nuove generazioni all'arte di vivere del Rinascimento francese .leonardovc

Le celebrazioni storiche per il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci costituiscono un'opportunità unica per la Regione Val de Loire per unire tutte le sinergie e promuovere a 360 gradi tutti i territori sui grandi temi del Rinascimento: patrimonio, arti , lettere, musica, scienza , rivoluzioni, tecnologiche, architettura, artigianato, gastronomia e in senso più ampio sull'arte di vivere con la collaborazione di artisti, architetti, ricercatori, filosofi, designer, umanisti radunati per celebrare questo anniversario, mostrando la regione Centro-Valle della Loira nell'ottica del Rinascimento.

Questo Patrimonio dell'Umanità deve essere valorizzato ma anche fatto evolvere creando una educazione artistica non solo per i turisti ma anche per gli abitanti , un turismo che concili natura e cultura. L a Regione Valle della Loira per promuovere questo turismo si è unita ad Atout France, l'agenzia dello sviluppo turistico della Francia. Le manifestazioni per il 2019 sono tantissime, oltre 500 e dedicate ad ogni esigenza, dall'arte, alla scienza , alla cultura, un susseguirsi di mostre, convegni internazionali, itinerari coadiuvati anche da supporti audiovisivi e digitali come l'Histopad grazie ad un tablet e la realtà aumentata si potranno ammirare gli interni di alcune sale dei Castelli di Chambord, nel Castello Reale di Blois, nella Città Reale di Loches, nel Castello Reale di Amboise e nella Fortezza Reale di Chinon , una immersione virtuale negli usi e negli arredi del Rinascimento .LEONARDO-DA-VINCI

La Regione della Valle della Loira , Giardino della Francia dalla fine del Medioevo agli inizi del XVII secolo, le sue città e i suoi castelli hanno costituito il principale luogo di residenza dei re di Francia., ha l'onore di essere stata scelta come la destinazione Francia del 2019.

Il « Tour Leonardo Da Vinci » farà tappa in 11 paesi, fra fine settembre 2018 e fine gennaio 2019 per far risplendere 500 anni di Rinascimento nel Centro-Valle della Loira attraverso il mondo .

Questo programma di iniziative è stato presentato nel corso di una conferenza stampa al Castello Sforzesco di Milano presenti numerosi esponenti delle istituzioni tra i quali il Console Generale di Francia a Milano Cyrille Rogeau, il Presidente della Regione della Loira Francois Bonneau, il Direttore di Aout-France Frédéric Meyer, il Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano Fiorenzo Galli , l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno ornf8zch4Ac.

Milano è la città in cui Leonardo da Vinci ha soggiornato più a lungo , giunse nel 1482 al servizio del Duca Ludovico Sforza lasciando un segno indelebile nella produzione artistica e nella storia della Città. Numerose le iniziative che Milano e la Lombardia dedicano a Leonardo da Vinci da maggio 2019 a gennaio 2020, un calendario di eventi in continuo aggiornamento.

Questa ricorrenza è un' occasione per rafforzare i rapporti tra Italia e Francia, è un invito al viaggio, la Valle della Loira, conta circa 70mila pernottamenti italiani e il nostro Paese è tra i 5 più importanti mercati internazionali.

Il festival è l'occasione per scoprire o riscoprire questa zona della Francia , anche in bicicletta, lo spirito di Leonardo soffia sulla Valle della Loira.

Per informazioni:

www.france.fr 

www.castellosforzesco.it 

www.museoscienza.org 

www.saladelleassecastello.it 

www.palazzorealemilano.it 

                                                                                    di BRUNO MUSSO

Ultima modifica 18 Ottobre 2018
Valuta questo articolo
(1 Vota)