MetropolNews

18:5727112020

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi Costa Azzurra, soggiorni green per il rilancio della destinazione turistica

Costa Azzurra, soggiorni green per il rilancio della destinazione turistica

nizza-740x416Costa Azzurra, soggiorni green per il rilancio della destinazione turistica

Per rilanciare il turismo e il fascino green della Costa Azzurra dopo il lockdown a causa del Covid 19, il marchio territoriale Côte d'Azur France e Atout France in collaborazione con le principali località costiere il 25 settembre hanno organizzato il webinar «Changez de Décor » presentato da Claire Béhar, direttrice del CRT(Comitato Regionale per il Turismo Costa Azzurra) e Barbara Lovato, responsabile stampa e PR di Atout France con Florence Lecointre, responsabile stampa internazionale del CRT.

Il nuovo slogan «Changez de Décor » coniato per proporre ai turisti un nuovo volto della Côte d'Azur , una delle destinazioni turistiche preferite dagli italiani, anche se quest'anno , causa Covid, il 60% degli italiani non è partito mentre il restante 40% è rimasto in Italia. Frederic Meyer, direttore di Atout France Italia - dichiara , nel messaggio di introduzione al webinar , che il turismo italiano è molto importante per i francesi, 22000 le seconde case degli italiani.

Molteplici idee per un turismo eco-slow, fattibili in auto o in treno.

La lucentezza dei paesaggi marittimi dagli abbaglianti cieli blu, la radiosa bellezza delle spiagge, luoghi che hanno ispirato in ogni epoca, numerosi artisti.

4862522601 75e4590b97 bI city break

Un tesoro di luoghi da scoprire e di esperienze da vivere durante un weekend d'autunno, i city break: a Nizza, città di straordinaria bellezza, la Promenade des Anglais, il Vieux Nice, la Promenade du Paillon, i musei Matisse, Chagall, MAMAC e per chi ama camminare Lou Camin Nissart, la nuova GR, 42 km per le colline . Ad Antibes Juan les Pins, capitale del jazz, con il museo Picasso e il festival del design e delle arti dal 30 ottobre al 1°novembre. A Cannes con il festival Canneseries dal 9 al 14 ottobre, l'animazione del centro e la scoperta delle isole di Lérins, a St Honorat degustazione del vino dei monaci. A Grasse, la capitale dei profumi, con le grandi maison Galimard, Molinard e Fragonard dove si può creare il proprio profumo. Mentone, città di splendidi giardini e di grande gastronomia, con Mauro Colagreco, chef del Mirazur, 3 stelle Michelin, eletto miglior ristorante del mondo da "World's 50 Best Restaurants" . Monaco, con gli scenari del Palazzo dei Principi e del Casinò e il grandioso Museo Oceanografico

Fra mare e montagna pittoreschi villaggi alle spalle del mare , itinerari nuovi per soddisfare ogni esigenza.

Turismo green in auto, in bicicletta, direzione St Paul de Vence , il più famoso villaggio d'artisti, Tourrettes sur Loup , ultrapanoramico, Gourdon, fortezza medievale arroccata a 410m, Eze, vero nido d'aquila, St Jean Cap Ferrat con la villa Ephrussi de Rothschild, i villaggi attorno a Mentone : Ste Agnès, il villaggio litorale più alto d'Europe Sospel, Breil sur Roya, Saorge.. . Due mete imperdibili per l'artigianato Biot, villaggio medievale affacciato sul blu della Costa Azzurra votato tradizionalmente all''arte del vetro e Vallauris, vlllaggio della ceramica e dei vasai. E una piccola avventura sul «Train des Pignes » tra i villaggi da Nizza a Digne

Natura e sistemazioni green

Nel Parco Nazionale del Mercantour montagne oltre i 3000 metri, a soli 50 km in linea d'aria dal mare! Imperdibile la Valle delle Meraviglie con le incisioni rupestri, il Vesubia Mountain park ovvero canyoning, scalata, il parco Alpha dei lupi, la zipline della Colmiane, la più lunga di Francia, Valberg, accessibile dalle gole del Daluis, il Colorado nizzardo, con il sentiero planetario che riproduce il sistema solare.

Per un turismo sostenibile e green alcune soluzioni per alloggiare. le capanne sugli alberi di Orion Treehouses a Saint-Paul de Vence, e a Saint Martin Vésubie le capanne Le Boréon e le Cabanes des Pins Sylvestres. L' ecolodge al Domaine du Haut-Thorenc, nella riserva dei Monts d'Azur dove si scoprono i bisonti d'Europa. E notti sotto le stelle nella Bulle du Cyans, « bolla » trasparente a Valberg.

costa-azzurra-franciaMostre e festival

Con più di 130 monumenti e musei e 150 gallerie d'arte la Costa Azzurra è una regione di cultura. Tre mostre attualmente da non perdere : alla Fondazione Maeght a St Paul de Vence Jacques Monory fino al 22 novembre 2020.

She-Bam Pow POP Wizz ! Les Amazones du POP al Mamac in occasione dei 30 anni del museo (3 ottobre - 28 marzo 2021), Jean Cocteau & la sua mitologia al Museo d'Arte Classica di Mougins (fino al 24 gennaio 2021)

Due grandi festival per il 2021 , il Festival dei Giardini, con 80 giardini aperti al pubblico, dal 27 marzo al 28 aprile 2021 e il Festival dell'outdoor sulle attività nella natura. dal 30 aprile al 2 maggio

Gastronomia

Cucina tipica, bistrot e ristoranti gastronomici : in Costa Azzurra la gastronomia è un plus. Nizza vanta il marchio « Cucina Nizzarda » e propone un nuovo spazio food, La halle de la Gare du Sud , in una ex stazione feeroviaria. A Villeneuve Loubet da visitare il Museo Escoffier dedicato ad Auguste Escoffier (1846-1935), « cuoco dei re e re dei cuochi », padre della cucina moderna. E feste e saloni del gusto a Théoule, Mandelieu la Napoule, St Paul de Vence, Mougins, Cagnes sur Mer...

Ulteriori informazioni, gli eventi, shopping , norme sanitarie in tempo di Covid sul sito: www.cotedazurfrance  e sui social FB, Twitter, Instagram... #CotedAzurFrance @visitcotedazur

www.france.fr 

                                  di BRUNO MUSSO

Ultima modifica 30 Settembre 2020
Valuta questo articolo
(1 Vota)