MetropolNews

19:0416042021

Ultimo Aggiornamento01:04:45 PM GMT

Back Turismo Viaggi In" Viaggio" in edicola il numero di marzo dedicato alla Costa Azzurra

In" Viaggio" in edicola il numero di marzo dedicato alla Costa Azzurra

imgcxxIn" Viaggio" in edicola il numero di marzo dedicato alla Costa Azzurra

E' in edicola il numero di marzo del mensile di Cairo Editore In "Viaggio",

interamente dedicato alla Costa Azzurra. Un numero da collezione e da sogno. Come scrive la direttrice Emanuela Rosa-Clot nel suo editoriale. "La Costa Azzurra è sempre stata il sogno dietro l'angolo. Vicinissima ma capace di catapultarti in un altro mondo, fatto di charme e gusto del buon vivere".

E in attesa di tornare a vivere una vacanza sulla Côte, Vi consigliamo di fare il pieno di idee sfogliando questo numero davvero "speciale".

Arte di vivere & Slow Natura, Cultura, Arte e Gusto in Costa Azzurra

Arte di vivere al ritmo della Natura, fra suggestioni culturali, artistiche, gastronomia e prodotti d'eccellenza: la Costa Azzurra è una destinazione ideale per programmare una vacanza di scoperte. Appena alle spalle del mare, tra villaggi di charme come Mougins e Biot, ad ammirare le stelle fra le montagne di Valberg, girando per i giardini, così splendidi da aver dato vita a un vero e proprio Festival, arrivato quest'anno alla 3a edizione..Senza dimenticare il tocco di gusto della Confiserie Florian, i profumi esclusivi firmati Fragonard, l'arte del vetro a Biot, tutte proposte di un savoir-faire « Made in #CotedAzurFrance » e quel paradiso dello shopping che è Cap 3000. Una magia tutta da vivere nella piacevolezza slow della prossima vacanza...csm 1920x1280px-FESTIVAL-JARDINS-

 

Il Festival dei Giardini 2021: Giardini d'artisti

Una bella sfida per la Costa Azzurra, regione di grandi eventi e di grandi giardini. Come ha dichiarato Charles Ange Ginésy, Presidente del Dipartimento delle Alpi Marittime: "In un momento in cui la crisi sanitaria sta portando a una nuova ondata di cancellazioni di eventi culturali e artistici, lanciamo la terza edizione del Festival des Jardins de la Côte d'Azur, che si svolgerà dal 3 al 28 aprile 2021. Abbiamo bisogno, più che mai, di grandi eventi faro per promuovere l'attrattiva delle Alpi Marittime al ritorno della primavera. Il Festival dei Giardini è un festival all'aperto che si svolgerà nel totale rispetto dei gesti-barriera" Da scoprire gratuitamente 28 giardini "d' artista", con 17 creazioni paesaggistiche in concorso e 11 giardini effimeri "fuori concorso". Madrina e presidente della giuria quest'anno sarà l'attrice Audrey Fleurot, appassionata di land art, che porterà il tocco della sua sensibilità artistica al festival. Un festival che sta diventando più internazionale, con la partecipazione di designer di giardini dall'Italia, Finlandia e Cina, e sempre più eco-sostenibile: GREEN Deal è ormai il marchio di fabbrica della regione. I candidati proporranno creazioni ecologiche e un premio "GREEN Deal" verrà assegnato al giardino più ecologico. Per il Festival dei giardini, gli architetti paesaggisti diventano così artisti appassionati di creazioni innovative: i 17 giardini in concorso sono microcosmi di verde di 200 mq attenti allo sviluppo sostenibile. 7 i premi assegnati da 3 giurie: il premio della giuria del festival , il premio dei professionisti del paesaggio assegnato dall'UNEP (Union Nationale des Entreprises du Paysage),il premio GREEN Deal per il giardino più eco-responsabile, il premio della stampa assegnato da una giuria di giornalisti francesi ed europei della stampa specializzata e 3 premi " coup de coeur" artistici assegnati da ciascuna delle 3 giurie. In più, 11 giardini effimeri "fuori concorso" da scoprire in diversi siti della Costa Azzurra: quest'anno altri 3 comuni aderiscono al festival "fuori concorso": Cap-D'ail, Mandelieu-la Napoule e Saint-Jean-Cap-Ferrat, oltre ai giardini creati da diversi partner del festival. La Costa Azzurra è davvero un grandioso giardino e il festival è una perfetta occasione per andare a scoprire la ricchezza di tutti i suoi spazi verdi, tra il mare e l'interno.

festivaldesjardins.departement06.fr/festival-des-jardins-de-la-cote-d-azur-14431.html 

www.cotedazurfrance.fr Valberg2

 

Valberg, la montagna verde e sostenibile, a misura di famiglie

Tra il Parco Nazionale del Mercantour e la Riserva Naturale Regionale delle Gole di Daluis, un ambiente ideale per le attività all'aperto, 25 km di piste di sci di fondo, 43 km di sentieri segnalati per le racchette da neve, compreso il sentiero planetario per una scoperta del sistema solare.Da più di 10 anni, Valberg offre attività che rispettano l'ambiente e oggi è un must fra le destinazioni di montagna eco-responsabili e sostenibili.

Primo resort delle Alpi del Sud a ricevere il marchio Flocon Vert, Valberg si impegna per la montagna di domani, ha sottoscritto la Carta nazionale per lo sviluppo sostenibile delle stazioni i montane, nota come Cimes Durables, e sta mettendo in atto una politica legata alla mobilità dolce. In alternativa ai veicoli individuali, una linea di bus giornaliera collega Nizza al resort: l'autobus 100% Neige. Sul posto, servizio navetta gratuito nel resort e verso i villaggi di Beuil, Guillaumes e Péone e veicoli elettrici a 2 o 6 posti in car-sharing : risultato,42 tonnellate di CO2 risparmiate all'anno, oltre un impegno totale verso l'obiettivo « rifiuti zero ». L'ambiente naturale è eccezionale. Dal Parco Nazionale del Mercantour che offre una biodiversità unica, alla Riserva Naturale Regionale delle Gole di Daluis , il « piccolo Colorado di Nizza », natura e paesaggi grandiosi. E una chicca in più : nel 2019, il territorio ha ottenuto il titolo di Riserva Internazionale del Cielo Stellato, 75 comuni, quasi 2.300 km² e Valberg ha ricevuto il marchio "Città e villaggi stellati", che premia le azioni intraprese per proteggere il cielo stellato riducendo l'inquinamento luminoso. Qui si lavora quotidianamente per ridurre l'inquinamento luminoso notturno: risparmiare energia è uno degli obiettivi primari, anche grazie proprio a una illuminazione pubblica ottimizzata (led, illuminazione spenta dalle 24 alle 6 del mattino sulle strade secondarie). Una proposta di ecoturismo che si declina sulle 4 stagioni, con sistemazioni ecologiche, escursioni geologiche e a tema, uscite per incontrare i pastori e i loro cani, mostre fotografiche...Una montagna autentica e sostenibile.

www.valberg.com  biot2

 

A Biot, fra arte e natura

E' un'emozione girare fra gli archi a volta, le porte fortificate, le pietre incise e i mosaici di ciottoli delle stradine, testimonianze del passato del villaggio, feudo dei Templari e poi dei Cavalieri di Malta, con il gioiello della chiesa di Sainte Marie Madeleine (XV secolo) e la magnifica pala d'altare "La Vergine con il Rosario" attribuita a Louis Bréa. Il ricordo dei Templari è sempre vivo e anche quest'anno dal 2 al 4 aprile, condizioni sanitarie permettendo, verrà celebrato in una grande festa, fra dimostrazioni di combattimento, spettacoli di suoni e luci, spettacoli equestri, falconeria, il mercato medievale...-> rimandato nel 2022 ! Biot in versione arte è tutta da scoprire. Qui i maestri vetrai condividono la passione per l'arte del vetro soffiato: quattro vetrerie, gallerie e negozi, più di cinquanta creativi: ceramisti, artisti del ferro battuto, gioiellieri, pellettieri, pittori... E musei prestigiosi, dal Museo Nazionale Fernand Léger, al Museo di Storia e Ceramica di Biot, il Museo del Vetro e la Galleria Internazionale del Vetro, l'associazione La Créative di diversi artisti...Un'occasione anche per un'esperienza creativa - un'ora, un giorno o una settimana- con gli artisti per conoscere il loro mestiere e creare un pezzo unico: un vaso di vetro soffiato, una scultura, trasformare un vecchio gioiello, illustrare una storia, scolpire il metallo... Più di venti artisti aprono le porte di loro atelier per far vivere un'esperienza unica Gli amanti della natura possono passeggiare lungo i numerosi sentieri segnalati, scoprendo la natura selvaggia del Parco della Brague, 480 ettari tra i comuni di Biot e Valbonne, una passeggiata lungo l'acqua in sintonia con la natura , nel regno del fiume e delle sue favolose cascate, fra paesaggi verdi... Accessibili a tutti, qualunque sia l'età e il livello, i sentieri escursionistici di Biot permettono di scoprire i più bei paesaggi mediterranei, osservare resti storici, come vecchi mulini, le cave di cinerite, tracce della presenza romana... E per i più sportivi, campo da golf e tennis. Con sosta finale d'obbligo nella terrazza di un ristorante tipico, a gustare ricette tradizionali rivisitate con un tocco contemporaneo.

www.biot-tourisme.com/ 

www.cotedazurfrance.fr  ville de mougins-etang-4 passerelle

 

Mougins, una capitale dell'arte di vivere sulla Côte

Se amate passeggiare nel verde, 3 proposte speciali : un tour nella natura lungo il Canal de la Siagne, a pochi minuti dal centro del paese, uno scenario ideale per camminare, correre, meditare, respirare o semplicemente allontanarsi da tutto. Passeggiata dolce o corsa dinamica all'Etang de Fontmerle, circondato da dodici ettari di verde, un luogo splendido che ospita una flora (straordinaria la collezione di fiori di loto !) e una fauna eccezionali. Itinerari relax di tutti i livelli o percorsi sportivi, in mountain bike, a cavallo, nel Parc de la Valmasque, parco forestale di 561 ettari di natura intatta. In fatto di cultura, grande novità il Centro di fotografia di Mougins che sarà inaugurato in luglio , la nuova eccellenza del villaggio: fotografia contemporanea, residenza per artisti, centro di documentazione, scambi internazionali : mostra inaugurale dedicata all'artista spagnola Isabelle Munoz. Mentre al Museo d'arte classica di Mougins (MACM) una collezione unica di arte antica greca, egizia e romana accanto a opere di artisti come Dufy, Sosno, Picasso, Chagall e Damian Hurst... Molte le mostre e le gallerie d'arte sparse per il villaggio : la mostra « Visiteurs inouïs »/Visitatori inattesi dello scultore italiano Davide Rivalta, enormi animali in bronzo disseminati per i vicoli(sino a fine di settembre 2021), e gli studi d'artista : i dipinti su vecchi tessuti di Alessandro Coralli, le tele colorate di Serge Renaudier, i gioielli d'arte di Sabine Aliénor, gli orsetti che popolano le opere di Nanou Herman... Per una pausa gastronomica il ristorante La Place de Mougins con il famoso chef Denis Fétisson ; Aux Trois Etages, cucina francese, verdure dell'orto, pane fatto in casa nel cuore del villaggio, Curry House, un ambiente autentico in cui l'indiano Shejan invita a un viaggio di sapori e aromi incredibili. E per notti di charme Les Rosées, b&b in una tipica casa provenzale di 400 anni, decorata con tocchi di lusso contemporaneo e mobili antichi, una perfetta oasi romantica con giardino di essenze mediterranee e Le Manoir de l'Etang, fra muri di pietra secolari rivestiti d'edera che raccontano un lunga storia di ospitalità.

www.mougins-tourisme.fr fragonard 0

 

Made in #CotedAzurFrance, il fascino della regione nelle eccellenze dei produttori

Una bella scoperta, le eccellenze dei produttori della Costa Azzurra, garantite dal marchio Made in #CotedAzurFrance assegnato alle aziende del "savoir-faire" legato al turismo e alla qualità. Come la Profumeria Fragonard a Grasse, la Vetreria di Biot e la Maison Florian a Nizza e Pont-du-Loup.

Grasse ha avuto « naso » quando, cinque secoli fa, si è lanciata nell'arte della profumeria. Un mondo di profumi che ancora oggi rende ricca di fascino la città e attrae i visitatori. Il piacere di cogliere l'essenza stessa del Pays de Grasse, il suo DNA, la sua storia, riconosciuta dal 2018 come patrimonio immateriale dell'UNESCO: il savoir-faire legato al profumo! Da scoprire alla profumeria Fragonard.

Guarda il video ( https://www.youtube.com/watch?v=NZdXeXtyh5o  )

La fabbricazione del vetro, la cui origine risale all'antico Egitto, è un'arte di cui la Costa Azzurra domina la forza e la fragilità. Vi invitiamo oggi a scoprire questo mestiere alla Verrerie de Biot, insignita del prestigioso riconoscimento di "azienda del patrimonio vivente", che dal 1956 trasforma il vetro in creazioni eteree, con un tocco d'arte all'avanguardia che le rende uniche.

Guarda il video ( https://www.youtube.com/watch?v=rlXi8Z0fErw  )

La Costa Azzurra è conosciuta e apprezzata anche per le sue specialità culinarie. Vi invitiamo qui ad entrare nel mondo dei sapori e dei prodotti del sud, tra mare e montagna, con La Confiserie Florian che festeggia quest'anno un secolo di una bella storia di savoir-faire artigianale, di valori tradizionali e familiari al servizio di un prodotto di eccellenza. Dal 1921 la delicata trasformazione dei frutti e dei fiori delle Alpi Marittime in prelibatezze(must i fiori cristallizzati !) delizia il palato dei buongustai da generazioni.

Guarda il video ( . https://www.youtube.com/watch?v=v9WmwackQDo  )

Potete trovare i prodotti della collezione #CotedAzurFrance sulla boutique ufficiale della destinazione: www.boutique-cotedazurfrance.fr 

www.fragonard.com 

www.verreriebiot.com 

www.confiserieflorian.com 

www.cotedazurfrance.fr  tripadvisor traveller choice HP 1112x625

 

CAP3000. Shopping in versione XXL ed eco

Davanti all'aeroporto di Nizza, CAP3000 da cinquant'anni è sempre stato all'avanguardia nelle tendenze della moda e dello shopping. E ora grazie al recente ampliamento, con 300 negozi e ristoranti, CAP3000 è diventato « la » destinazione shopping e tempo libero della Costa Azzurra, con una vista spettacolare: la più bella eco-offerta commerciale fronte mare d'Europa...attenta anche all'ambiente così CAP3000 è diventato il 1° centro commerciale al mondo con il marchio BiodiverCity®. 135.000 m2, in parte sulla terrazza, con vista sul mare : uno spazio XXL per rilassarsi e scoprire le diverse specialità dei ristoranti del nuovo ampliamento Sud. Prodotti locali o esotici, per ogni gusto e desiderio! Più che un centro commerciale, CAP3000 è un luogo per passeggiare e divertirsi e offre più servizi, più svago, più relax, più momenti unici da condividere. Con servizi sia locali che internazionali per tutti gli shopping-lovers (servizio centralizzato tax-free e traduzioni istantanee, ecc.), ristorazione, ma soprattutto più spazio per il tempo libero e le esperienze sensoriali (bellezza, sport, digitale, natura, ecc.), senza dimenticare un programma di eventi e artistico basato su un centro-laboratorio chiamato CAPSULE. Un centro di nuova generazione per tutte le generazioni, che sorprende i visitatori e fa vivere nuove emozioni! Una nuova tappa di questo percorso sarà aggiunta tra qualche mese: l'apertura di Le Corso, nuova ala 'premium-luxe', con quasi quaranta firme prestigiose e famose in tutto il mondo, come Lancel, Ladurée, Fauchon, Omega, Rolex e Cartier, così come nuovi spazi gastronomici a completare l'offerta di questo grande centro commerciale con vista sul mare, dove è così piacevole trascorrere il tempo : la 1a Destinazione Shopping della Costa Azzurra !

Se vuoi fare un giro virtuale e vedere il centro clicca sui link qui sotto:

Cap3000 le Shopping entre Ciel et Mer ( https://www.youtube.com/watch?v=EGgxYHbDZt4  )

Vivez un nouvelle experience a shopping a CAP3000 ( https://www.youtube.com/watch?v=zPoUcBVfFME  )

Restaurants vue mer ( https://www.youtube.com/watch?v=7Rn3Kzsaubk   )

www.cap3000.com 

www.cotedazurfrance.fr 

Per informazioni:

www.france.fr 

www.cotedazurfrance.fr  #CotedAzurFrance 

Ultima modifica 17 Marzo 2021
Valuta questo articolo
(1 Vota)